Addio, Jackie Cooper

L'attore è deceduto il 3 Maggio dopo una lunghissima carriera nel cinema e in televisione come attore e produttore: il suo primo ruolo è stato quello di Jackie in 'Our Gang' alla tenera età di tre anni.

Hollywood ha perso uno dei suoi fondatori, considerato Jackie Cooper ha lavorato nella fabbrica dei sogni per ben 64 anni, cominciando a tre anni in tv con la serie di cortometraggi brillanti Our Gang. Cooper ha ricevuto la sua prima nomination all'Oscar a nove anni, per la sua performance in Skippy nel 1931. A differenza di tanti altri attori-bambini che scompaiono nel nulla dopo un exploit di successo, Jackie ha continuato la sua carriera nel mondo dello spettacolo in modo costante, recitando come attore, passando dietro la camera come regista e diventando produttore televisivo vincendo svariati Emmy per il suo lavoro come regista per la serie M.A.S.H.. Dal '64 al 69 è stato vicepresidente della sezione sviluppo della programmazione della Columbia Pictures.

Nel decennio tra gli anni '70 e '80 ha vestito i panni del caporedattore del Daily Planet Perry White nelle pellicole di Superman interpretate da Christopher Reeve.
Nonostante il suo ricchissimo calendario di impegni, Cooper si era costruito una solida carriera militare fin dalla seconda guerra mondiale, dove servì in marina nel Sud del Pacifico. Al termine delle ostilità continuò ad ottenere riconoscimenti alla carriera fino ad arrivare al grado di Retro-Ammiraglio con sede al Pentagono; dopo numerose lettere di riconoscimento da sei differenti Segretari della Marina è stato presidente onorario del US Navy Memorial Foundation e un membro attivo del VIVA, associazione che si occupava del ritorno/ritrovamento dei prigionieri di guerra. Con l'eccezione di James Stewart, che aveva i gradi di Generale di Brigata, Cooper è stato l'unico attore a raggiungere una qualifica così elevata in uno dei corpi militari degli Stati Uniti.

Addio, Jackie Cooper
Privacy Policy