Addio ad Annette Funicello

Ex-star della Disney negli anni Cinquanta, è stata anche protagonista di numerosi film di diversi 'beach party movies'. Da più di vent'anni era malata di sclerosi multipla.

Ci lascia Annette Funicello, l'attrice che tra gli anni Cinquanta e Sessanta fu uno dei simboli della Disney, che la rese popolare grazie ai film per ragazzi ai quali ha preso parte, ma soprattutto grazie alla sua partecipazione allo show Mickey Mouse Club, che diversi anni dopo avrebbe avuto tra i suoi giovanissimi mouseketeers future star del pop come Justin Timberlake, Christina Aguilera e Britney Spears, oltre a una star del cinema come Ryan Gosling.

"Annette sarà sempre uno dei membri più amati della grande famiglia Disney" - ha detto Robert Iger in rappresentanza della casa di Topolino - "una vera leggenda che avrà sempre un posto nel nostro cuore come una delle stelle più luminose della Disney". Gli ha fatto eco Diane Disney Miller, figlia di Walt, la quale ha sottolineato la grande professionalità della Funicello, ma soprattutto la sua gentilezza: "Chiunque la conosceva le voleva bene e la rispettava. Era una delle persona più carine che conoscessi." - ha concluso la Miller.

La Funicello ovviamente era di origini italiane e agli inizi avrebbe voluto cambiare il suo cognome con uno che suonasse più americano, ma Disney si oppose con veemenza sostenendo che il suo cognome era così unico che sarebbe stato più facile da ricordare per il pubblico. Negli anni Sessanta l'attrice ha affiancato Frankie Avalon in una serie di pellicole "estive", ambientate in località balneari o su spiaggie assolate - tra cui Una sirena sulla spiaggia del '65 - e sempre con Avalon, nell'87, tentò una reunion di successo in un nuovo film di questo genere, che fu accolto con affetto dal pubblico. Nello stesso anno però le fu diagnosticata la sclerosi multipla, con la quale l'attrice ha lottato fino alla sua scomparsa.

Addio ad Annette Funicello
Privacy Policy