Addio a Miguel Ferrer, star di NCIS e Twin Peaks

L'attore, interprete di molti progetti per la tv amati dai fan, è morto all'età di 61 anni.

Miguel Ferrer nell'episodio Sorrellanza bionica di Bionic Woman

L'attore Miguel Ferrer, interprete di Owen Granger nella serie NCIS: Los Angeles dal 2012 e tra i protagonisti di Crossing Jordan, è morto oggi all'età di 61 anni a causa di un cancro.
Il figlio di José Ferrer e Rosemary Clooney, cugino di George Clooney, ha recentemente recitato nel revival di I segreti di Twin Peaks con il ruolo dell'agente Albert Rosenfeld.

Guarda il video: In memoriam: l'ultimo saluto ai personaggi che ci hanno lasciato nel 2016 (VIDEO)

La carriera di Ferrer è iniziata negli anni '80 con piccoli ruoli in serie come Magnum P.I. e CHiPs. Per il grande schermo ha invece lavorato in vari lungometraggi tra cui L'uomo che non c'era, Heartbreaker e Robocop, progetto in cui era Bob Morton.
Miguel, dopo aver ottenuto la parte nello show diretto da David Lynch, si è concentrato sulla carriera televisiva.
Nel 2001 ha iniziato a recitare in Crossing Jordan, serie della NBC andata in onda fino al 2007.
Nel 2012 l'attore è poi entrato nel cast di NCIS: Los Angeles.

Miguel Ferrer ha inoltre intrapreso con successo la carriera di musicista suonando la batteria nei concerti della madre e nei live di Bing Crosby.

Addio a Miguel Ferrer, star di NCIS e Twin Peaks
30 serie TV perfette per il binge-watching
In memoriam: l'ultimo saluto ai personaggi che ci hanno lasciato nel 2016 (VIDEO)
Privacy Policy