Addio a Jeff Conaway

Ci lascia la star di Grease, celebre per il ruolo di Kenickie. Da alcuni giorni era ricoverato in ospedale in gravi condizioni. Conaway aveva sessant'anni e aveva recitato anche in numerosi serial televisivi, tra cui Taxi.

Si è spento oggi in un ospedale californiano l'attore Jeff Conaway, interprete di numerose serie tv e pellicole, tra cui Grease, in cui aveva indossato i panni di Kenickie. Conaway aveva sessant'anni, e alcuni giorni fa era stato trovato privo di sensi nella sua abitazione di Encino, in California. Ufficialmente le cause della scomparsa dell'attore sono dovute alle complicazioni di una polmonite, ma è probabile che ad ucciderlo possa essere stata un'overdose di farmaci. Il manager di Conaway infatti, ha detto che "nonostante avesse un cuore grande e un animo gentile, non è mai riuscito ad esorcizzare i suoi demoni", riferendosi alla dipendenza da alcool, farmaci e droghe, che ha segnato in modo drammatico la sua vita.

Nato a New York City, Conaway esordì a Broadway a soli dieci anni con una parte in All the Way Home, ma il successo vero e proprio arrivò con Grease, prima a teatro - in cui interpretava Danny Zuko - e poi al cinema, con il ruolo di Kenickie. Un successo confermato dalla sua partecipazione alla serie Taxi, che decise di interrompere dopo la quarta stagione, per una questione di divergenze creative. E' apparso anche in serie come La signora in giallo, Babylon 5, la popolare soap Beautiful e in alcuni reality tra cui, Celebrity Rehab with Dr. Drew. Prima della sua scomparsa, Conaway aveva portato avanti un ambizioso progetto dedicato alla Divina Commedia, che per il momento si articola in due pellicole dedicate all'Inferno e al Purgatorio, delle quali l'attore era stato voce narrante.
Appena ha saputo della scomparsa di Conaway, John Travolta ha rilasciato un comunicato per ricordarlo con affetto: "Era un uomo meraviglioso ed onesto, e ci mancherà tantissimo."

Addio a Jeff Conaway
Privacy Policy