Addio a Hugh Hefner, fondatore di Playboy, morto a 91 anni

Si è spento il fautore della liberazione sessuale fondatore dell'impero di Playboy.

Si è spento all'età di 91 anni Hugh Hefner, fondatore di Playboy. L'eccentrico guru che ha fondato un brand inconfondibile e controverso è deceduto nella sua Playboy Mansion circondato dalla famiglia poche ore fa. Hefner lascia la moglie Crystal, ex coniglietta di Playboy, e quattro figli adulti, Christie, CEO della Playboy Enterprise per oltre 20 anni, David, Marston e Cooper, capo creativo della compgnia.

Cooper Hefner ha dichiarato in un comunicato: "Mio padre ha vissuto una vita eccezionale che ha avuto un notevole impatto sui media, è stato un pioniere culturale e una voce che si è fatta sentire riguardo ad aspetti significativi della vita sociale e dei movimenti culturali del nostro tempo invocando libertà di parola, diritti civili e libertà sessuale."

Hugh Marston Hefner era nato il 9 aprile 1926 a Chicago da una famiglia protestante rigida e conservatrice le cui radici affondano nei puritani del Massachusetts. Nonostante lo scarso successo negli studi, il suo elevato quoziente intellettivo lo spinse a fondare una rivista studentesca, occupandosi di scrittura e animazione e appassionandosi a svariate cause politiche. Dopo essersi arruolato nell'esercito, fece ritorno a Chicago nel 1946 ed è qui che l'idea di Playboy cominciò a prendere forma.

Nel 1953, grazie agli 8.000 dollari raccolti grazie a familiari e amici, Hugh Hefner pubblicò il primo numero di Playboy, realizzando la rivista sul tavolo di cucina del suo appartamento. Era dicembre, ma la rivista non portava data perché Hefner non era sicuro che ci sarebbe stato un secondo numero. La rivista conteneva una foto nuda di Marilyn Monroe in versione pinup e il resto è storia. Il numero zero vendette oltre 50.000 copie che lanciarono un'icona destinata a raggiungere, in dieci anni, una tiratura di un milione di copie rendendo il suo creatore miliardario.

Al di là delle critiche riservate all'oggettivazione e allo sfruttamento del corpo femminile e alla controversa vita privata del miliardario, Hefner ha fondato due Playboy Mansion a Chicago e Los Angeles, ville da sogno in cui nell'ultima fase della sua vita si è rinchiuso insieme alle sue amate conigliette. Amante di Hollywood e del cinema, il miliardario ha lavorato come produttore di film e serie tv mentre il successo della sua rivista declinava a favore di altre concorrenti come Penthouse. Nel 2012 Hefner si era unito in matrimonio alla playmate 26enne Crystal Harris.

Hugh Hefner circondato dalle sue conigliette

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Addio a Hugh Hefner, fondatore di Playboy, morto...
Rocco Siffredi: "Io e il mio sesso soli contro tutti"
Gli scandali al cinema, da Basic Instinct a 50 sfumature di grigio
Privacy Policy