Addio a Herschell Gordon Lewis, "padrino" dello splatter

Il pioniere del genere splatter si è spento all'età di 87 anni. Era soprannominato The Gorefather. Tra i suoi b-movies più celebri, Blood Feast.

Ci lascia Herschell Gordon Lewis, pioniere del genere splatter. Veterano dei b-movies, regista e produttore, Lewis era nato a Pittsburgh e aveva 87 anni.
Dopo gli studi in giornalismo, iniziò ad insegnare al Mississippi State College, ma abbandonò l'insegnamento per lavorare come direttore di radio private e, successivamente, di emittenti private. Fu in queste circostanze si dedicò alla realizzazione di spot televisivi e, più avanti, alla regia cinematografica.

Leggi anche:

Con uno dei suoi primi lavori, Living Venus, inizia il sodalizio produttivo tra Lewis e il produttore David E.Friedman, con il quale realizza almeno trenta pellicole di genere sexploitation, fortemente caratterizzate da scene di nudo e violenza, ma durante la loro collaborazione firmarono anche commedie sexy.

Nei primi anni '60 però, i due decisero di dare una svolta più estrema alla loro produzione, e con il film Blood Feast viene lanciato ufficialmente il genere splatter. Al centro della storia, un commerciante egiziano che vuole trasformare una festa di compleanno in un banchetto di carne umana da offrire a una dea, ma sarà lui stesso a fare una fine orribile.
Una pellicola scioccante per quei tempi, che ovviamente andò incontro a recensioni fortemente negative.

Nei primi anni '70 Lewis si ritirò dal cinema di genere per dedicarsi prevalentemente all'advertising, anche se come attore ha accettato di interpretare qualche cameo in pellicole girate da altri autori.

Addio a Herschell Gordon Lewis, "padrino" dello...
Da L’esorcista a The Conjuring: la Top 10 dei campioni d’incassi nella storia del cinema horror
Guillermo del Toro: la sua collezione horror in mostra a Los Angeles
Privacy Policy