Addio a Gerry Anderson

Ci lascia il pioniere della fantascienza, autore di popolari serie come Thunderbirds, UFO e Spazio 1999.

Si è spento all'età di 83 anni Gerry Anderson, autore e produttore televisivo e cinematografico creatore dei Thunderbirds. L'anziano cineasta, che soffriva da tempo di una grave forma di demenza senile, è morto nel sonno ieri. Ad annunciare la notizia è il figlio Jamie Anderson dal suo sito ufficiale su cui scrive: "Sono costretto ad annunciare la morte di mio padre, il creatore dei Thunderbirds Gerry Anderson. E' morto pacificamente nel sonno stamattina (26 dicembre 2013), in seguito alla malattia che l'aveva colpito negli ultimi anni. Aveva 83 anni." Sul sito web trova posto anche un tributo del fan club di Anderson, Fanderson, e la richiesta di effettuare donazioni all'Alzheimer's Society.

Gerald Alexander Anderson - celebre per l'uso delle "Supermarionation", pupazzi modificati, - era nato nel 1929 a Hampstead, quartiere residenziale a nord di Londra, e cominciò la propria carriera come tirocinante presso il Ministero dell'informazione prima di iniziare a lavorare per la Gainsborough Pictures. In seguito fondò la AP Films con alcuni amici. Anderson e il suo team riuscirono a dar vita al primo show di pupazzi, The Adventures Of Twizzle. Ne seguirono molto altri, ma quello che regalò il successo all'autore inglese fu Thunderbirds, filmato nella Slough Trading Estate in Berkshire e trasmesso nel 1965. Il programma vedeva protagonista un team di soccorso impegnato in missioni speciali guidato dalla famiglia Tracy con l'aiuto dell'agente londinese Lady Penelope e del suo maggiordomo Parker. Nel 1966 Thunderbirds divenne un film prodotto da United Artists, Thunderbirds Are Go, seguito due anni dopo da Thunderbird 6. Negli anni '70 Anderson si dedicò a produrre live action show partorendo il suggestivo Spazio 1999. Inoltre lavorò come consulente del remake hollywodiano della sua serie tv del 1969 UFO, diretto da Matthew Gratzner.

Addio a Gerry Anderson
Privacy Policy