Addio a Biagio Agnes

L'ex direttore generale della Rai si è spento questa notte. Aveva 83 anni e aveva guidato la televisione di Stato nel suo periodo di trasformazione più importante.

Si è spento stanotte il giornalista Biagio Agnes, ex-direttore generale della Rai dal 1982 al 1990. Nato a Serino, nell'avellinese, Agnes iniziò a muovere i primi passi nel mondo del giornalismo verso la seconda metà degli anni '50, e qualche anno dopo iniziò la sua collaborazione con la Rai, per la quale ideò, tra le altre cose, l'edizione del TG delle 13:30, e diversi anni dopo anche del programma Check-Up, del TgRegione - che tutt'oggi fa da inserto al TG3, curando in generale anche la sperimentazione della terza rete.
Nel 1982 fu nominato Direttore Generale della Rai, incarico che ricoprì fino al 1990, quindi in un periodo di trasformazione molto importante per la tv di Stato, che si ritrovava a fronteggiare la concorrenza della televisione commerciale.
In quel periodo, sotto la direzione di Agnes furono varati nuovi servizi come il Televideo, e sperimentate nuove tecnologie, come le trasmissioni via satellite.

Negli anni '90 ha ricoperto diversi incarichi, tra cui quello di Presidente della STET e di Presidente del network Telemontecarlo. Dal 2006 seguiva la Scuola di Giornalismo dell'Università di Salerno in qualità di direttore. Due settimane fa Agnes aveva fatto un'apparizione pubblica alla Pontificia Università Lateranense di Roma, in occasione della lectio magistralis del giornalista Ettore Bernabei.

Addio a Biagio Agnes
Privacy Policy