30 opere internazionali al Pietrasanta Film Festival 2017

Fuori concorso il documentario di Mario Garbugia che racconta l'ultimo film di Luchino Visconti, L'innocente.

Da questa sera la città di Pietrasanta diventa ancora una volta la città del cinema breve. Da oggi, venerdì 19 maggio, a domenica 21 maggio all'interno del suggestivo Chiostro di Sant'Agostino (via Sant'Agostino, 1) si svolgerà, infatti, il Pietrasanta Film Festival 2017: la manifestazione organizzata dall'associazione culturale versiliese Mondo Cinema che giunge quest'anno alla terza edizione.

Sono 30 i cortometraggi che verranno proiettati nelle tre serate del festival. 20 opere in concorso provenienti non solo dall'Italia, ma anche da Francia, Stati Uniti, Spagna e Brazile, che sono state selezionate dalla giuria tecnica fra le 135 inviate. In programma anche 6 cortometraggi nella sezione "Fuori Concorso". Il documentario L'innocente di Mario Garbugia, scenografo di Luchino Visconti, che svela il dietro le quinte dell'ultimo film diretto dal maestro - L'innocente appunto - che venne presentato a Cannes nel 1976, a due mesi di distanza dalla sua morte; Algien del messicano Roberto Valdes, il documentario L'altra isola di Simone Bianchi; Più accecante della notte del pietrasantino Diego Bonuccelli, premiato al Formia Film Festival 2017 come "Miglior regista emergente"; Superfederico, favola sulla diversità di Fabio Pompili, e Mendelssohn im Jüdischen Museum Berlin di Antonio Bido.

Spazio anche per questa edizione per gli studenti delle scuole di cinema italiane che vedranno proiettati i quattro cortometraggi vincitori - sui 200 inviati - del concorso loro dedicato, domenica 21 maggio: "Selfie(sh)" di Ekaterina Volkova del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, "Natalie" di Michele Greco della Civica Scuola di Cinema "Luchino Visconti" di Milano, "La disposizione del millimetro" di Andrea Sestu e Matteo Brizi della "Scuola Mohole", e "Samanta" di Marco Musso della Scuola Civica di Cinema "Luchino Visconti" di Milano. <> ha dichiarato Patrizia Pacini, Presidente del festival.

Addetti ai lavori e critici di fama nazionale e internazionale saranno i membri della Giuria di qualità della terza edizione del Pietrasanta Film Festival: confermata per questa edizione la presenza in qualità di Presidente della Giuria di Valerio Caprara, Claudio Carabba, Giampaolo Simi e Fabrizio Zappi come giurati. Inoltre, quest'anno, la giuria si amplia ulteriormente con l'ingresso di Germana Bianco: responsabile delle relazioni internazionali e dei festival per la Scuola Civica di Cinema "Luchino Visconti", che in passato è stata co-direttrice artistica e selezionatrice del Milano Film Festival.

Quattro i premi in palio per i cortometraggi in concorso che saranno consegnati domenica 21 maggio da Maurizio Lombardi, attore fiorentino e volto delle fiction SKY e Rai, padrino del Pietrasanta Film Festival 2017. La giuria di qualità assegnerà il "Premio Città di Pietrasanta". L'associazione culturale Mondo Cinema - organizzatrice del festival - assegnerà l'omonimo "Premio Mondo Cinema". Novità di questa terza edizione è il "Premio Settima Arte": una scultura realizzata da Luciano Massari (direttore artistico delle Cave di Michelangelo). Infine spazio anche al giudizio del pubblico che conferirà il "Premio Giuria Popolare" all'opera più apprezzata.

Il Pietrasanta Film Festival 2017 si svolgerà venerdì 19, sabato 20 e domenica 21 maggio presso il Chiostro di Sant'Agostino (via Sant'Agostino, 1). Venerdì e sabato l'inizio delle proiezioni è previsto per le ore 18, domenica per le ore 17. L'ingresso alle proiezioni è totalmente gratuito. Per maggiori informazioni: mondocinema.org

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

30 opere internazionali al Pietrasanta Film...
L’Italia alla conquista di Cannes: da Fellini e Visconti a Nanni Moretti, i nostri trionfi al Festival
Harvey Keitel: "Senza il cinema italiano non saremmo qui"
Privacy Policy