Under the Dome: commento all'episodio 2x07, Going Home

Barbie ritorna al mondo esterno e chiede aiuto a suo padre per ritornare nella cupola, Julia intanto lo crede morto nell'abisso, ma Joe è convinto che ci sia un'altra possibilità.

Il plot

....il plot di questo episodio di Under the Dome potrebbe essere riassunto in questo magnifico scambio di battute tra Joe "something isn't adding up" e Norrie "does anything add up anymore?". La seconda stagione di questa serie sci-fi è già estremamente problematica, ma Going Home ha toccato nuovi livelli di comicità involontaria che andremo ad esaminare presto. La trama di questo installment vede Barbie improvvisarsi speleologo per recuperare il corpo di Sam dal fondo dell'abisso nascosto sotto la scuola, al fine di dimostrare la sua colpevolezza per l'omicidio di Angie.

Barbie viene "tirato giù" da una qualche forza non identificata e finisce, incredibilmente a Zenith, sua città natale che l'uovo continua a mostrare ai Quattro dell'Apocalisse (Joe, Junior, Melanie e Norrie). Si scopre che Barbie ha un papà straricco con agganci politici con il quale ovviamente ha una relazione complessa e tragica, ma, in nome dell'amore Dale ingoia il suo orgoglio e gli chiede aiuto per rientrare nella cupola. Barbie non è l'unico ad essere passato dall'altra parte: anche Sam e Lyle sono sopravvissuti. Il primo ritrova sua sorella Pauline, che insegna corsi d'arte in un ospedale psichiatrico dove il secondo è ricoverato, ormai affetto da demenza.

Under the Dome: Rachelle Lefevre con Mike Vogel nell'episodio Going Home

Julia, dopo aver urlato tutta la sua angoscia per la "caduta" di Barbie, si fa convincere da Joe che deve esserci un'altra spiegazione, perchè "la cupola non farebbe mai del male a Barbie! Quando stava per essere impiccato è impazzita!". Stavolta non è Rebecca a mettere in campo le sue doti scientifiche, ma Joe, il presidente del club di robotica del liceo. Lasciatecelo ripetere: il presidente del club di robotica del liceo. Non sappiamo che voto dare a questo plot device rispetto al marito hoarder che ha terminato la carestia a Chester's Mill nel quinto episodio. Mentre Joe, Julia e gli altri ragazzi spediscono un drone nell'abisso infinito che fa impazzire le bussole e i raggi laser, Sam e Pauline chiacchierano amabilmente come se si fossero lasciati il giorno prima, con Lyle su una sedia a rotelle che ripete il nome di Melanie come un mantra. Stranamente Pauline non sapeva che Melanie fosse tornata in vita, ne' dell'abisso sotto la scuola, si vede che le sue visioni non sono poi così precise, o forse sono manipolate in maniera specifica. D'altronde hanno spinto Sam a uccidere Angie. Il gruppo della cupola perde il drone, che finisce presumibilmente a Zenith, ma dal feedback della telecamera si scopre una manciata di immagini del parco giochi dove i "caduti" sono finiti e Julia riacquista la speranza di rivedere Barbie. L'episodio si conclude con la porta rossa disegnata da Pauline che si trova, guarda caso, nel giardino del padre di Barbie e che, ci scommettiamo, sarà l'entrata per la cupola.

Barbie - in the name of love

Under the Dome: un'immagine di Rachelle Lefevre nell'episodio Going Home

Potremmo stare ore a discutere su tutto ciò che non va con Under the Dome di recente, ma vogliamo soffermarci su qualcosa che non ha assolutamente senso: in un mondo dove ormai la razionalità e le leggi della fisica hanno smesso di funzionare abbiamo bisogno di un punto di riferimento, almeno uno e in questo caso ci aggrappiamo a qualcosa con il quale possiamo relazionarci, vale a dire le emozioni umane. Dimentichiamo le piaghe della cupola, i misteri irrisolti, dimentichiamo gli omicidi, rapimenti, impiccagioni, epidemie... quando si tratta di amore tutto il resto non conta pur di stare con l'oggetto del nostro desiderio (Junior ci insegna...). Tuttavia ci è impossibile fare il tifo per Julia e Barbie, nonostante la forte intesa tra Mike Vogel e Rachelle Lefevre. Semplicemente ci sembra del tutto improbabile che Julia sia riuscita a innamorarsi follemente dell'uomo che ha ucciso il marito - con cui era felice - nel giro di due misere settimane. Certo Barbie non lo ammazzato volontariamente, ma resta il fatto che Julia ha avuto il periodo di lutto più breve della storia. Possibile che riesca a non pensare "quest'uomo ha ucciso mio marito" ogni volta che lo guardi? Possibile che veda solo occhioni blu e un bel fusto? Sospensione della realtà va bene, leggi della fisica addio, ma non toglieteci anche le più semplici e basiche reazioni umane. Ma forse è troppo chiedere un minimo di coerenza a una serie con una cupola che "scava" tunnel sotteranei per far uscire i suoi prigionieri... Non che Barbie sia da meno: invece di contattare chi di dovere e spiegare cosa sta succedendo, o almeno inviare informazioni in via anonima, invece di fermarsi e riflettere sul da farsi, di chiedersi se per caso Sam è finito a Zenith come lui, se è il caso di fare indagini su Melanie, se insomma c'è qualcosa che possa fare visto che si trova fuori dalla cupola, pensa soltanto a ritornare in trappola. Ottima strategia.

Under the Dome: Dean Norris nell'episodio Going Home

Una veglia per l'eroe

Big Jim è tornato al suo slogan preferito "la cupola mi ha scelto", anche quando Junior, affranto, gli racconta di Sam e Angie, riesce in qualche modo a girare le carte in tavola per accentrare l'attenzione. Come se non bastasse ha avuto il coraggio barbaro di organizzare una veglia per Barbie

Saremo stati anche nemici in passato ma Barbie significava molto per questa città

In passato? Cioè quattro giorni fa quando hai tentato di impiccarlo o due giorni fa quando hai mentito a Julia sulla sua parte nello sterminio di massa? La timeline di questa serie è talmente priva di senso da far cadere le braccia. Un altro discorso/omelia di Big Jim e gli abitanti di Chester's Mill diventeranno degli automi perfetti. Noi optiamo per la caduta nell'abisso.

Domeismi

Cosa sarà mai l'abisso? Un tunnel Einstein-Rosen, cosiddetto tunnel spazio-temporale, un congegno alieno per il teletrasporto, una fessura nel tessuto della realtà, un portale magico o uno stanzino del TARDIS?

Barbie, caro Barbie. Ripescare il cadavere di Sam da un abisso di cui non conosci la profondità, per mostrare ai cittadini i graffi che Angie gli ha causato prima di morire. Ancora una volta le leggi della fisica si sono date alla fuga visto che dopo una caduta di oltre 30 metri il corpo di Sam dovrebbe come minimo essere spiaccicato, senza contare possibili impatti durante la caduta.

Ancora una volta vediamo oggetti appartenuti ad Angie in una stanza che è presumibilmente la sua. Siamo andati a ricontrollare la premiere per assicurarci che non sia stata la casa di qualcun'altro a finire distrutta dal fenomeno elettromagnetico. No, era proprio la casa di Joe ed Angie.

Rebecca, perchè ti sorprendi che il laser e la bussola non funzionano sotto i tunnel, considerato tutte le altre stranezze (uovo magico, stelle rosa) che stanno succedendo?

Con la scomparsa di Dale la città ha perso il suo quarto sceriffo. E' come per il ruolo di insegnante di Difesa contro le Arti Oscure di Hogwarts. E' maledetto. Speriamo che il prossimo sia Big Jim.

What's next

Prevedibilmente il papà di Dale si giocherà i suoi agganci a Washington per far sì che il suo figliol prodigo torni dalla fidanzata. Da come Junior e Melanie hanno continuato a guardarsi per tutto l'episodio ci aspettiamo un rapimento da un momento all'altro, ma stavolta non sappiamo da parte di chi. Dal tremore nella mano di Sam è chiaro che tra poco farà la stessa fine di Lyle. Barbie ovviamente sarà risparmiato perchè troverà la porta rossa all'ultimo minuto.

Conclusioni

Restano sei episodi e per il momento le intenzioni degli autori sono moto poco chiare. I messaggi della cupola sono conflittuali, non si capisce se sia uno scudo o una prigione, non ci sono più messaggi tramite fantasmi occasionali e quest'uscita magica non ha alcun senso. Di tutte le cose che vogliamo sapere di Barbie i suoi trascorsi come criminale sono l'ultima voce sulla nostra lista. Le uniche note positive sono state l'assenza dell'ennesima crisi giornaliera e il personaggio di Rebecca che sta continuando a dare man forte a Julia così come aveva promesso "in passato".

Under the Dome: commento all'episodio 2x07, Going...
Sonja Della Ragione
Redattore
2.0 2.0
Privacy Policy