Il DVD di Philadelphia

Edizione vecchiotta per il film di Demme, ma il video è davvero buono

Il dvd di Philadelphia è un prodotto piuttosto datato della Columbia Tristar che risale al 1998, e a parte la sezione video sugli altri parametri gli anni si sentono tutti.
Cominciando dalle notizie buone, va sottolineato che il film che diede il primo Oscar a Tom Hanks presenta un video sicuramente buono e presentato nel formato 1.85:1 anamorfico. I colori sono vivi, la definizione buona e impressiona positivamente soprattutto la resa degli incarnati in primo piano. Non manca però un po' di rumore video, che in certi frangenti si fa fastidioso soprattutto sui fondali a colore uniforme, ma il quadro complessivo regge bene, anche nelle scene poco luminose.
Dove il dvd fa sentire invece tutti i suoi anni è nella codifica audio. Il Dolby digital multicanale è disponibile solo in inglese, mentre la traccia italiana è codificata addirittura in un Mpeg surround sulla carta davvero scialbo. Alla prova dei fatti, se si aziona sull'amplificatore il Dolby Pro Logic un po' d'ambienza la si ottiene e perfino il subwoofer si fa sentire durante le bellissime musiche del film di Jonathan Demme. Altrimenti lasciando in azione il Dolby digital il Mpeg risulta davvero piatto e poco coinvolgente, anche nei molti dialoghi che costituiscono l'ossatura del film.
Inesistenti invece gli extra, probabilmente ritenuto un lusso quando il dvd era ancora agli albori. Anche la scritta trailer azionabile dal menù non si riferisce al trailer del film bensì a una sorta di rapido collage promozionale al supporto dvd costituito da spezzoni di altri film.

totale 6
video 8
audio 6
extra 3

Il DVD di Philadelphia
Privacy Policy