Il Blu-ray di Zero Dark Thirty

Straordinaria resa audio-video per l'edizione in alta definizione del film di Kathryn Bigelow sulla caccia a Bin Laden. Solo sufficienti gli extra.

Un affascinante misto di realtà e finzione, un film avvincente che a tratti sembra un documentario e che non si risparmia davvero nulla, con scene forti sulle torture ai terroristi interrogati dagli americani: insomma, con Zero Dark Thirty, la regista premio Oscar Kathryn Bigelow ha colpito ancora nel segno. Il film racconta dieci anni di caccia a Osama Bin Laden, con una squadra formata da militari e membri dell'Intelligence impegnati a scrutare ogni dettaglio per scovare il re del terrore. In particolare la vicenda è incentrata sull'agente della Cia Maya, interpretata dalla bravissima Jessica Chastain, a un certo punto quasi ossessionata nell'impresa di trovare Osama Bin Laden. Spettacolare l'ultima parte con i Navy Seals all'assalto dell'ultimo rifugio del numero uno dei terroristi. Nel cast anche Jason Clarke, Joel Edgerton, Jennifer Ehle, Kyle Chandler, Edgar Ramirez e l'appena scomparso James Gandolfini.

totale 8
video 9
audio 9
extra 6
Zero Dark Thirty arriva in alta definizione con un blu-ray Universal di altissima qualità tecnica. Il film è stato girato con camere Arri Alexa e beneficia di tutti gli aspetti positivi di un girato del genere con quadro pulito e nitidissimo e mancanza di grana, limitando però al massimo quelli negativi e mantenendo a sorpresa un aspetto filmico davvero notevole. Il dettaglio è eccezionale, sia sui primi piani porosissimi e naturali (impressionanti il volto e le ferite del primo torturato, ma anche i fini capelli e le lentiggini di Jessica Chastain), sia nelle ambientazioni e negli efficaci esterni, tutti spettacolari per resa del particolare e abbaglianti per la ricchezza del croma. Ma non solo sono le scene luminose a beneficiare del dettaglio incisivo: anche quelle più scure, per non parlare di tutta la scena finale dell'assalto al rifugio di Bin Laden con le visioni attraverso i visori notturni, sono riprodotti senza sbavature, con dettaglio sempre in evidenza e una compattezza di insieme di prima qualità. Del croma eccezionale delle scene più luminose abbiamo detto, ma la palette resta vivacissima in qualsiasi condizione senza flessioni, con un nero compatto eppure sempre rispettoso dei particolari circostanti. Lungo il film ci sono un paio di momenti in cui emerge un lievissimo banding, ma sono inezie in un video straordinario.

Non delude nemmeno l'audio, anche se ovviamente l'ottimo DTS italiano non può arrivare al portentoso DTS HD inglese, praticamente perfetto per coinvolgimento, precisione del mix e potenza. Anche la nostra traccia però, come detto, è di gran livello e propone fin dalle prime scene, ad esempio quella nella sala del torturato, una spazialità notevole, ricca di sfumature anche minime con precisione di effetti e piccoli dettagli (il rumore di una catena, l'apertura di una porta) e direzionalità molto curata. Al di là della precisione nella ricostruzione dell'atmosfera ambientale interna ed esterna, che sarà accurata per tutta la durata del film, la traccia poi dà il meglio di sé nelle scene più movimentate, nelle quali il sub ruggisce in modo adeguato nel sottolineare i bassi, i rumori di aerei ed elicotteri, gli spari e le esplosioni. Ma la cosa più sorprendente in queste scene è la cristallina separazione dei canali, non un asse posteriore attivo e preciso ad appoggiare la già notevole apertura laterale. In questo contesto i dialoghi restano chiari e sempre impeccabili.

Meno entusiasmante invece il reparto dei contenuti speciali, composto solamente da quattro featurette piuttosto brevi della durata complessiva di circa 25 minuti. Nella prima cast e troupe discutono della storia e della lavorazione del film, con la rivelazione di aver riscritto il film una volta che Bin Laden è stato ucciso (4 minuti). Più approfondito il contributo sul complesso di Abbottabad e la sua curatissima ricostruzione sul set (9 minuti), poi a seguire una featurette sull'addestramento degli attori per rendere credibili i Navy Seals (7') e un'altra su Jessica Chastain e il suo lavoro per interpretare Maya (5').

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray di Zero Dark Thirty
Privacy Policy