Il Blu-ray di World War Z

Ottima resa audio-video per l'edizione in 2D dello spettacolare Zombi-movie con Brad Pitt. Discreti i contenuti speciali.

Il mondo è in preda agli zombi, che peraltro rispetto ad altre creature dello stesso genere viste in passato al cinema, vanno di corsa, e Brad Pitt è impegnato a cercare un modo per frenare l'epidemia: è il soggetto di World War Z, film diretto da Marc Forster che oltre alla star protagonista annovera nel cast Mireille Enos, Matthew Fox, James Badge Dale, Daniella Kertesz e il nostro Pierfrancesco Favino.
Al centro della vicenda Gerry Lane (interpretato appunto da Brad Pitt), ex-impiegato delle Nazioni Unite: quando scoppia l'epidemia e le città si trovano in preda al caos e a creature feroci, lui viene prelevato dalle autorità in un luogo sicuro per mettere a punto una controffensiva a un fenomeno che sta gettando il mondo nel panico. Lane si troverà a girare in varie parti del pianeta per trovare la soluzione e il punto debole degli zombi, che da parte loro diventano sempre più feroci e temibili. World War Z non spinge tanto sul versante horror, anzi da questo punto di vista è un po' edulcorato, ma è comunque un avvincente film di azione con scene decisamente spettacolari.

totale 8
video 8
audio 8
extra 7
World War Z arriva in homevideo con vari prodotti targati Paramount e distribuiti da Universal. Questa recensione si occupa del blu-ray 2D, un prodotto che regala una notevole qualità tecnica e discreti contenuti speciali. Il video è molto buono ma non straordinario: forse anche a causa di alcune scene fotografiche e della varie tecniche di girato (soprattutto digitale con l'Arri Alexa), in vari frangenti e soprattutto nella fase iniziale il quadro è un po' morbido e a tratti pastoso sui fondali. In seguito però il dettaglio emerge in maniera molto più incisiva, fino alle spettacolari immagini degli zombi in Israele, molto ben definite e decisamente nitide. Si ritorna poi nel finale ad ambienti decisamente freddi, piatti e poco vivaci cromaticamente, con il nero che a tratti sembra un po' altino. Ma questa discontinuità, lo ripetiamo, dipende anche dalle scelte stilistiche e dalle diverse location, pertanto poco si può imputare al blu-ray, che da parte sua fa esaltare al massimo l'alta definizione. Insomma un video che forse non incanterà, ma il riversamento effettuato sembra ottimo.

Una scena del film
Decisamente spettacolare l'audio, anche se il dolby digital italiano multicanale è ovviamente lontano dall'esplosivo DTS HD Master Audio 7.1, una traccia da dieci e lode per potenza, coinvolgimento e precisione del dettaglio. Il film del resto presenta molti momenti esplosivi dal punto di vista sonoro, tra le orde degli zombi, i voli degli elicotteri, le frequenti esplosioni e il caos delle città. La traccia italiana resta comunque ottima e decisamente godibile, con una separazione dei canali accentuata ed efficaci effetti panning. Il sub è ben presente, anche se manca quella muscolarità presente nella traccia originale, positive la dinamica e l'ambienza anche nei momenti più tranquilli e ricchi di tensione, mentre in quelli più concitati, in mezzo ai tanti effetti, la colonna sonora resta sempre armonica e i dialoghi chiari e puliti.

Discreti ma non travolgenti gli extra. SI comincia con una featurette ricca di interviste e immagini sul cammino della produzione del film e sul progetto partito dal libro (8 minuti), a seguire un contributo di stampo scientifico sulla plausibilità di una pandemia di zombi (7'), e a chiudere un documentario in quattro parti, in pratica un making of dalla durata totale di 36 minuti circa: si parte con la realizzazione della scena di apertura (8 minuti), poi si parla dei numerosi effetti visivi utilizzati (9'), quindi si passa all'analisi delle sequenze in Israele (10') e a quella dell'aereo (9').

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray di World War Z
Privacy Policy