Il Blu-ray di Uomini di parola

La gustosa black-comedy con Al Pacino e Christopher Walken in alta definizione con un video al top. Sufficienti gli extra.

Con tre big della recitazione come Al Pacino, Christopher Walken e Alan Arkin, si va quasi sul sicuro. E infatti Uomini di parola è un'ottima e gustosa black-comedy diretta da Fisher Stevens, che ha il suo forte proprio nell'interpetazione dei tre grandi veterani del cinema. I tre rivestono il ruolo di anziani criminali: Val (Al Pacino) esce di prigione dopo 28 anni di detenzione e trova ad attenderlo il vecchio amico Doc (Christopher Walken). Il problema è che il loro vecchio boss ha dato a Doc 12 ore di tempo per uccidere Val, per vendicare la morte del suo unico figlio. Ma Doc è incerto, e nell'attesa di trovare il coraggio di uccidere l'amico, trascorrono una movimentata notte d'addio tra rapine in farmacie, bordelli, sparatorie e furti d'auto. Passano a prendere da una casa di riposo anche il terzo della banda (Alan Arkin), esperto guidatore. Dialoghi gustosissimi, situazioni molto divertenti ma anche poesia e tenerezza sull'amicizia e il tempo che passa, caratterizzano il film di Fisher Stevens.

totale 7
video 9
audio 7
extra 6
Uomini di parola arriva in alta definizione con un blu-ray targato Koch Media dall'ottima resa tecnica e con un reparto extra sufficiente. Il video è davvero convincente, con un dettaglio molto elevato e con un quadro che esalta al massimo le riprese effettuate con la Red Epic. La classica pulizia cristallina del digitale infatti si abbina in questo caso a un'ottima resa cinematografica, con incarnati porosissimi e ed elevata definizione anche nelle moltissime scene scure, dove si registra solo un lieve rumore ma nessun impastamento, con pochi particolari che cedono alle ombre. Il nero è profondo e compatto, il contrasto ben calibrato, mentre il croma è perfettamente fedele alla fotografia di Michael Grady.

Per quanto riguarda l'audio, anche l'italiano vanta un DTS HD di buona qualità, che regge il passo con la traccia inglese a parte la naturalezza dei dialoghi, che nella nostra lingua sono sempre chiari ma sembrano a tratti un po' separati dal resto della scena. Per il resto la traccia è frizzante, e nelle scene più movimentate, come quella dell'inseguimento in auto o della sparatoria, non solo c'è un puntuale coinvolgimento dell'asse posteriore che interviene in maniera incisiva, ma anche il sub emerge con un certo vigore. Insomma una traccia che, quando serve, ci mette la giusta grinta.

Sufficiente il reparto dei contenuti speciali. Troviamo innanzitutto un dietro le quinte di 12 minuti con alcune riprese sul set e interviste a regista e cast, a seguire una featurette sulla colonna sonora di Jon Bon Jovi (5'), un focus sulle scene di guida spericolata (5') e infine due brevi scene tagliate (totale 2' e mezzo).

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray di Uomini di parola
Privacy Policy