Il Blu-ray di Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo: Il mare dei mostri

Audio spettacolare, un buon video ma extra solo sufficienti per il secondo capitolo della saga di Percy Jackson,

Mitologia in salsa moderna
Proseguono le trasposizioni cinematografiche della saga letteraria di Rick Riordan. E anche per il secondo film della serie, Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo: Il mare dei mostri, è arrivata l'ora dell'approdo in homevideo. Nel film diretto da Thor Freudenthal, fantasy e mitologia greca, passato e contemporaneità continuano a mescolarsi fra loro: perché infatti quella della saga è una mitologia modernizzata, nella quale il protagonista Percy Jackson (ancora interpretato da Logan Lerman), è un semidio che vive a New York e che da tempo ha scoperto di essere il figlio di Poseidone. Percy deve trascorrere tutte le estati con i suoi simili al Campo Mezzosangue, ma l'Albero Magico che protegge il luogo dalle invasioni dei mostri è stato avvelenato. Pare che l'unica cosa che possa salvarlo sia il Vello d'Oro, un oggetto prezioso non proprio facile da trovare visto che Polifemo lo custodisce su un'isola circondata dal Mare dei Mostri.
Nel cast anche Alexandra Daddario, Leven Rambin, Nathan Fillion, Stanley Tucci e Sean Bean.

totale 7
video 7
audio 8
extra 6
Un look morbido, ma efficace
Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo: Il mare dei mostri arriva in homevideo con vari prodotti distribuiti da 20th Century Fox. In questa recensione prendiamo in considerazione il blu-ray 2D. Un prodotto di buon livello, con un video sicuramente ottimo ma che non incanta come ci è capitato di vedere in altri prodotti di tipo fantasy e ricchi di effetti speciali. Sia chiaro, la trasposizione è fatta con cura, ma le immagini pagano una certa morbidezza intrinseca al girato e un look decisamente soft, dovuto forse soprattutto al fatto dell'inserimento di molti elementi CGI. Non aiuta anche il fatto delle molte scene piuttosto scure del film, nelle quali comunque i dettagli restano sembrano in buona evidenza. Detto questo, la definizione è sempre di livello elevato e il croma particolarmente vivace in alcuni momenti (notevolmente suggestivo il toro meccanico, la sequenza della profezia ma anche altri momenti molto efficaci), si fa più tenue a seconda del tono delle scene. Quadro comunque pulito e nitido, per una visione godibile.

Audio italiano ottimo, ma quello originale è devastante
Ancora più convincente l'audio, anche se come spesso avviene in questi casi il DTS italiano paga fisiologicamente dazio nei confronti del DTS HD (per giunta 7.1) della traccia inglese, a tratti devastante e capace di inondare lo spettatore di effetti, tutti particolareggiati e potenti. In ogni caso il DTS italiano consente un adeguato coinvolgimento e riesce a dare comunque intense emozioni. Il sub mostra buoni muscoli già nella scena iniziale con i passi dei giganti nella foresta, ma anche il toro meccanico e le altre creature rivelano dei bassi piuttosto corposi. Notevole il mix, con buoni effetti panning in tutte le scene più movimentate ma anche nell'ambienza più fine, come la bomboletta con i quattro venti. In questo contesto i dialoghi restano sempre chiari e precisi.

Extra scarni, si poteva fare di più
Scarni invece i contenuti speciali con poche e brevi featurette. Troviamo una storia del ciclope Tyson a fumetti (6 minuti), mentre "Costruendo un semi-dio" è un contributo con alcune brevi interviste a cast e troupe (4'). "Ritorno a Campo Mezzosangue" parla dell'amicizia fra i giovani attori del cast (quasi 3'), mentre "Sta tutto in un occhio" svela gli effetti utilizzati per realizzare il ciclope Tyson (5').

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray di Percy Jackson e gli dei...
Privacy Policy