Il Blu-ray di Oblivion

Video e audio di livello eccezionale per l'edizione in alta definizione del film con Tom Cruise. Buono anche il reparto dei contenuti speciali.

Una star come Tom Cruise calata in uno scenario fantascientifico e tanti effetti speciali: con queste credenziali, Oblivion non poteva che essere un film decisamente spettacolare, che però l'abile regia di Joseph Kosinski è riuscito a trasformare in qualcosa di più: non solo effetti e tanto show, ma anche riflessione e atmosfere quasi da giallo, seppur ambientato in uno scenario apocalittico.

Oblivion si svolge nel 2073, quando dopo una guerra vinta contro gli alieni, gli umani sono stati comunque costretti ad abbandonare la Terra ormai inabitabile e a trasferirsi su Titano. Vanno recuperate però le ultime risorse vitali dalla terra: a pensarci sono dei droni che però si trovano spesso sotto attacco. A ripararli e a salvaguardare la loro integrità, lavorano Jack Harper e una collega, giunti alle loro ultime due settimane di lavoro prima di rientrare alla base. Ma ad Harper capita di salvare una donna che già vedeva nei suoi sogni, sopravvissuta alla caduta di una navicella. Da quel momento le sue certezze crollano e gli eventi seguenti rimettono in discussione lo stesso ruolo che credeva di ricoprire. Nel cast, oltre a Tom Cruise, anche Morgan Freeman, Olga Kurylenko, Andrea Riseborough, Nikolaj Coster-Waldau e Melissa Leo.

totale 9
video 9
audio 9
extra 7
Oblivion arriva in alta definizione con un blu-ray targato Universal di qualità tecnica straordinaria. Il video è stupefacente, con un quadro cristallino che rispecchia la natura digitale ma che conserva una sua natura filmica davvero piacevole. Ovviamente la cosa che impressiona di più è la resa del dettaglio, incisivo e quasi chirurgico in alcuni momenti, con contorni netti e ben delineati. Il croma dai toni freddi e molto tenui, che del resto riproduce impeccabilmente la fotografia e le scelte stilistiche, amplifica la sensazione di incisività del quadro, mentre i neri sono perfetti e profondi. I colori, quasi sterilizzati nella casa nel cielo (splendida l'algidità degli interni) ma anche negli altri ambienti, acquistano calore solo nei rifugi "terrestri" del protagonista. Insomma un video che è un costante piacere per gli occhi, sia sugli elementi in primo piano che negli sfondi e nelle ampie panoramiche. Anche in condizioni di scarsa luminosità tutto resta chiaramente percepibile con ombre ben delineate. Qualche lievissima sbavatura si riscontra attorno a qualche figura nei momenti particolarmente veloci, ma la cosa è quasi invisibile. Nonostante la difficoltà delle ambientazioni, non appaiono mai artefatti, effetti banding o altri difetti. In pratica un video quasi perfetto.

Se possibile, ancora più straordinaria la resa audio. Troviamo perfino una traccia italiana codificata addirittura in DTS High Resolution 7.1, una novità davvero piacevole e che consente di ridurre praticamente al minimo le differenze con il DTS HD Master audio 7.1 inglese. L'audio italiano consente già di proiettarsi esattamente all'interno dei mondi del protagonista e di essere costantemente circondati da mille effetti con una precisione e una potenza davvero rilevanti. Il mix è curatissimo in ogni dettaglio, ogni mezzo che si muove nello spazio viaggia su tutti i diffusori che sbalordiscono soprattutto per il loro apporto nei minimi dettagli ambientali e un'accentuata separazione dei canali. Inutile sottolineare che nelle scene più movimentate che sono molte (tra esplosioni, scoppi di droni e mezzi in volo), il reparto sfoderi i muscoli con un apporto del sub potentissimo e appagante, effetti panning puntuali e un'energia che sprigiona una dinamica rilevante. Se proprio va fatto un rilievo, i dialoghi sembrano un pizzico sottotono rispetto a tutti gli altri effetti. La traccia originale denota solamente un piccolo gradino in più sulla dinamica e la potenza complessiva, soprattutto di un sub devastante.

Buoni, anche se non travolgenti i contenuti speciali. Troviamo innanzitutto un commento audio del regista Joseph Kosinski e di Tom Cruise molto approfondito, seguito da quattro scene eliminate (4 minuti in tutto) e dalla possibilità di ascoltare la colonna sonora degli M83 isolata. Ma il pezzo forte è un robusto making of diviso in cinque parti e dalla durata complessiva di 48 minuti. Si parte dallo sviluppo della storia del film e della preparazione del suo curioso look (11'), quindi si passa alla progettazione e alla costruzione della navicella spaziale Bubbleship (10'), poi un'analisi delle scene ricche di azioni e acrobazie con Cruise protagonista (15'), un'altra featurette sugli effetti visivi e sulla loro integrazione nel girato (6'), e per finire un contributo alla musica del film (6').

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray di Oblivion
Privacy Policy