Il Blu-ray di Moonrise Kingdom

Un audio davvero eccellente caratterizza l'edizione del film di Wes Anderson in alta definizione. Il video è fedele al look molto particolare visto in sala.

Tutto si potrà dire sui film di Wes Anderson, ma non che non siano originali. Il regista divenuto famoso con I Tenenbaum ha ormai uno stile immediatamente riconoscibile e sempre accattivante, qualità che sfodera anche per questo Moonrise Kingdom. Stavolta la sua attenzione punta su una storia d'amore su un'isola tra due adolescenti, Sam e Suzy, che dopo esserci conosciuti casualmente a una recita si innamorano e studiano un piano per scappare insieme. La comunità è ovviamente sconvolta: il gruppo di boy-scout di cui Sam fa parte si mette alla ricerca dei fuggitivi, e altrettanto fa il capo della polizia locale, che è anche l'amante della mamma di Suzy. Il tutto con il consueto umorismo surreale di Wes Anderson e le sue colorate e curatissime scenografie.
Notevole anche il cast, che oltre ai ragazzini protagonisti Jared Gilman e Kara Hayward, vanta un'autentica parata di star: Bruce Willis, Edward Norton, Bill Murray, Frances McDormand, Bob Balaban, Tilda Swinton, Harvey Keitel e Jason Schwartzman.

totale 7
video 7
audio 9
extra 5
Moonrise Kingdom arriva in homevideo anche in alta definizione, con un blu-ray targato Lucky Red e distribuito da CG Home Video. Il video risente certamente del girato in 16 mm e delle scelte stilistiche molto particolari di Wes Anderson e del direttore della fotografia Robert D. Yeoman, dando vita pertanto a un look piuttosto singolare. Il quadro infatti è morbidissimo e pervaso da una dominante giallastro-ocra polverosa, condita a una grana piuttosto evidente, che regala un'atmosfera d'epoca quasi surreale. Ma tutto questo riproduce fedelmente quanto visto in sala, anche perché come detto il film è stato girato addirittura in 16 mm e non è che si possa pretendere molto sul piano della nitidezza. Ciò nonostante, c'è l'impressione che in qualche scena qualcosina di più sul piano del dettaglio si poteva ottenere visto che la resa è piuttosto pastosa, ma il girato spiega in ogni caso molte cose. Corrette dal punto di vista cromatico le tinte sature del mondo di Anderson, con un nero piuttosto profondo e buona tenuta del quadro nelle scene più scure, anche se inevitabilmente con il 16 mm molti particolari sono inghiottiti dalle ombre. Naturale, come già detto, anche la costante patina di grano che caratterizza il video e che regala un tocco piacevolmente cinematografico.

Molto convincente l'audio, che in italiano può contare su una traccia in DTS HD che ha poco da invidiare a quella inglese. Oltre a dialoghi sempre impeccabili e a un'ambienza di tipo tranquillo comunque ben curata (perfetta la direzionalità delle voci), ci sono alcune occasioni in cui il reparto può sfoderare tutta la sua qualità: la prima riguarda la colonna sonora, una musica a tratti invasiva e riprodotta in modo coinvolgente da tutti i diffusori con grande calore e precisione e notevole apporto da un asse posteriore particolarmente incisivo. L'altra occasione è poi la tempesta finale, che fra vento, tuoni, fulmini, pioggia e inondazioni circondano lo spettatore da ogni lato rivelando anche una dinamica di rilievo. Particolarmente possente in questi frangenti l'intervento del sub, che sottolinea tutti i bassi in modo aggressivo.

Unico aspetto un po' debole dell'edizione il reparto extra, che oltre al trailer propone solo una decina di minuti di materiale. Troviamo un dietro le quinte di 3 minuti di stampo promozionale, una featurette con Bob Balaban a introdurre tutti i personaggi del film e il luogo dove si svolgono le vicende (5') e infine un tour del set con il sempre spiritoso Bill Murray, anch'esso purtroppo molto breve (3').

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray di Moonrise Kingdom
Privacy Policy