Il Blu-ray di Die Hard - Un buon giorno per morire

Eccezionale edizione in alta definizione per l'ennesimo capitolo della saga con Bruce Willis: video ottimo, audio superlativo e pacchetto extra corposissimo.

Ritorna l'inossidabile personaggio di John McClane. Passano gli anni ma Bruce Willis riesce sempre a dargli corpo e muscoli, anche in questo Die Hard - Un buon giorno per morire diretto da John Moore, ennesimo capitolo di una saga tutta adrenalina e scene di azione mozzafiato. Stavolta McClane apprende che il figlio Jack (interpretato da Jai Courtney) si è messo nei guai a Mosca e cerca di rintracciarlo. Ben presto scopre che fa l'agente della Cia: i due si ritroveranno presto in grave pericolo e quella che poteva essere una tranquilla riunione di famiglia si trasforma in un'avventura incredibile con entrambi impegnati a proteggere un prezioso informatore in un affare che riguarda addirittura Chernobyl. Come sempre le scene action spettacolari (e qui ce ne sono davvero di eclatanti) sono distribuite a piene mani, per la gioia degli amanti del genere.
Nel cast anche Sebastian Koch, Mary Elizabeth Winstead, Yuliya Snigir, Radivoje Bukvic e Cole Hauser.

totale 9
video 8
audio 9
extra 9
Die Hard - Un buon giorno per morire arriva in alta definizione con un blu-ray targato 20th Century Fox di ottima qualità. Il video è squisitamente cinematografico per impostazione e riproduce lo stile ruvido e un po' sporco utilizzato per il film: il quadro infatti è abbastanza scuro, come del resto visto nelle sale, a causa di vari filtri fotografici utilizzati in post produzione: inoltre è anche parecchio granuloso, tutte caratteristiche che il blu-ray conserva fedelmente. In questo contesto il dettaglio è comunque elevato e tagliente, con alcuni picchi mozzafiato sugli incarnati, ma in genere il quadro si fa notare anche per una spiccata profondità, oltre che compattezza. Forse un pizzico la compressione si nota in qualche frangente e si impasta un po' alla grana, ma è poca cosa in questo contesto. Il croma è aggressivo e a tratti poco naturale proprio per le scelte stilistiche citate prima del regista John Moore e del direttore della fotografia Jonathan Sela, ma il quadro non presenta flessioni particolari nemmeno nelle scene più scure, che hanno una buona tenuta.

Per quanto concerne l'audio, va premesso che il DTS HD inglese 7.1 è incredibile per spettacolarità, impatto e potenza, una vera e propria bomba condita da bassi da paura. Detto questo, il DTS 5.1 italiano è comunque eccezionale e permette una completa immersione sonora nel film. Inutile ricordare che le scene di azione sono numerose, continue e abbondanti in tema di effetti: tra scontri, inseguimenti, rumori di auto ed elicotteri, spari, esplosioni, frantumazioni di vetri e crash metallici, i diffusori sono in costante ebollizione con effetti panning precisi e puntuali, grande incisività e direzionalità del suono e robusto impatto del sub. Il tutto condito da una dinamica di rilievo e una pressione sonora continua. In questo contesto i dialoghi restano sempre chiari e puliti e la resa della colonna sonora piacevole.

Esplosivo e corposo anche il reparto dei contenuti speciali, con quasi tre ore di contributi oltre al commento audio del regista John Moore e dell'aiuto regista Mark Cotone. Troviamo poi sette scene tagliate (14 minuti in totale) e un corposissimo making of di un'ora diviso in varie parti che attraverso diverse interviste tratta di tutti gli aspetti della lavorazione del film, dalla fotografia agli effetti speciali, dalle scene acrobatiche degli stuntman allo stile utilizzato, dalla colonna sonora alle location. Si prosegue con un dietro le quinte di ben 26 minuti della spettacolare sequenza di apertura, con un'analisi dettagliata della scena con tante auto coinvolte, poi una featurette sul rapporto tra padre e figlio (8') e un'altra sul gran ritorno di John McClane (7'). Ma non è certo finita qui: troviamo ancora un contributo sui cattivi del film (7'), la previsualizzazione animata di tre scene (11'), il montaggio degli effetti speciali di altre sequenze (5'), alcuni storyboard (7'), una galleria concettuale (11') e i trailer.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray di Die Hard - Un buon giorno per morire
Privacy Policy