Il Blu-ray de I ragazzi della 56a strada

Il film di Francis Ford Coppola arriva in alta definizione con un'edizione discreta dal punto di vista audio-video e ottima per quanto riguarda i contenuti speciali.

Tratto dall'omonimo romanzo di formazione di S.E. Hinton, I ragazzi della 56a strada è un film che porta la firma di Francis Ford Coppola, che quasi trent'anni fa sfornò questo melodramma urbano ambientato negli anni Sessanta, dipingendo un ritratto intenso e pulsante di passione sulle guerre tra bande di ragazzi. Si fronteggiano i Greasers, giovani di famiglie povere e piene di problemi, e i Socials, ragazzi di buona famiglia. Finchè, in una delle tante risse, accade un omicidio che complicherà tremendamente la vita a un paio di ragazzi. Cast ricco di tanti giovani, alcuni dei quali diventeranno famosi, da Matt Dillon a Tom Cruise, da Patrick Swayze a Diane Lane, fino a Emilio Estevez, Ralph Macchio e C. Thomas Howell.

totale 7
video 7
audio 6
extra 8
I ragazzi della 56a strada approda in alta definizione con un blu-ray targato Universal che offre una discreta resa tecnica e un nutrito pacchetto di contenuti speciali. Il film è presentato nella versione director's cut, con una ventina di minuti con dialoghi inglesi e puntuali sottotitoli in italiano che riportano l'opera al volere della regista, senza i tagli voluti all'epoca per rendere il film più appetibile per un pubblico giovane. Il master di derivazione Studio Canal appare certamente buono, pulito, e anche dotato di un buon dettaglio, peccato che in diverse occasioni il quadro si faccia un po' impastato con contemporanea sparizione della grana: probabile dunque che a penalizzare il video sia stato l'utilizzo di un po' di Dnr che spalmando il quadro gli toglie incisività e smalto. Per il resto, però, gli altri parametri sono tutti buoni, da un croma vivo e naturale a un nero profondo e compatto, che assieme a un contrasto ben calibrato aiuta il quadro ad avere un'ottima tenuta nelle scene più scure. Qualche flessione più marcata si avverte però nelle scene che sono state reintegrate.

Un po' meno convincente l'audio italiano, un DTS monofonico che ovviamente soffre di tutti i limiti della codifica: la traccia è tutta chiusa sul centrale e la spazialità ne risente, soprattutto nelle scene più movientate come la resa dei conti finale. I dialoghi, anche se caratterizzati da un leggero effetto di inscatolamento, sono comunque puliti e non ci sono grosse sbavature, per cui la qualità dell'ascolto è sicuramente sufficiente. Decisamente più vivace e dinamico il DTS HD inglese, che permette un coinvolgimento di gran lunga maggiore.

Ottimo il reparto dedicato ai contenuti speciali. Ci sono innanzitutto due commenti audio regolarmente sottotitolati, quello sempre interessante di Francis Ford Coppola e un altro del cast. Segue un'introduzione dello stesso regista, e poi un dietro le quinte che attraverso filmati e interviste è in pratica una retrospettiva sulla realizzazione del film e sul lavoro che ha portato la storia dal libro al grande schermo (26 minuti). Si prosegue poi con altre featurette sull'autrice del libro S.E. Hinton che parla della location di Tulsa (7'), sul prestigioso cast (14'), su alcuni membri dello stesso cast che leggono estratti del romanzo (7'). Quindi un breve contributo dalla Nbc del 1983 che racconta come tutto nacque da una petizione scolastica (5'), sei scene eliminate o estese e infine il trailer.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray de I ragazzi della 56a strada
Privacy Policy