Heroes torna in TV: dove eravamo rimasti?

In occasione del revival della serie creata da Tim Kring, proponiamo un riepilogo dell'originale, volume per volume.

Heroes torna in TV: dove eravamo rimasti?

Previously on Heroes...

Il cast di 'Heroes' in un'immagine promozionale

Vista la popolarità dei supereroi da un lato, e delle resurrezioni di serie televisive defunte dall'altro, era solo una questione di tempo prima che la NBC decidesse di dare una seconda chance a Heroes, cancellato nel 2010 dopo quattro stagioni a dir poco discontinue (solo la prima ha convinto tutti). E la rinascita si fa letterale con il titolo dato alla nuova miniserie, Heroes Reborn (uno dei tanti prestiti creativi della Marvel Comics). Data la complessità dei vari archi narrativi al centro di Heroes, con tanto di suddivisione in volumi, proponiamo, a chi volesse farsi un ripassino prima di Reborn senza sorbirsi ogni singolo episodio, un riassunto di ogni stagione, con l'aggiunta della web serie Dark Matters, disponibile sul sito di NBC, che fa da ponte fra la serie originale e la nuova incarnazione.

In questo articolo
  • 2006 - .... Serie TV – Fantastico
    3.4 3.4

    Heroes

  • 2015 - .... Serie TV – Fantastico
    3.4 3.4

    Heroes Reborn


Volume 1: Genesis (Stagione 1, episodi 1-23)

In seguito ad un'eclisse solare, decine di individui manifestano capacità che vanno al di là dell'ordinario: Matt Parkman (Greg Grunberg) può leggere i pensieri, Hiro Nakamura (Masi Oka) viaggia nel tempo e nello spazio, Claire Bennet (Hayden Panettiere) guarisce da qualunque ferita o malattia, e così via. Il padre di Claire, Noah (Jack Coleman), lavora per la Compagnia, un'organizzazione che cerca di contenere le persone dotate di superpoteri. Mentre lui si occupa di rintracciare i vari "eroi" per motivi professionali, il serial killer noto come Sylar (Zachary Quinto) li pedina per poter rubare i loro poteri. Al termine del primo volume, le strade dei vari personaggi principali si incrociano a Kirby Plaza, dove Sylar intende provocare un'esplosione nucleare. Il killer viene apparentemente ucciso durante lo scontro finale, e tutto torna alla normalità, tranne per Hiro, che si ritrova inspiegabilmente nel Giappone feudale...

Santiago Cabrera e Tawny Cypress in una scena di 'Heroes'

Volume 2: Generations (stagione 2, episodi 1-11)

Heroes Volume II - Episodio 1: Hiro (Masi Oka) e Kensei (David Anders)

Quattro mesi dopo gli eventi di Kirby Plaza, i vari eroi cercano di vivere delle vite normali, ma ciò non è facile. Adam Monroe (David Anders), un uomo immortale - incontrò Hiro in Giappone secoli fa - e tra i fondatori della compagnia, intende usare un virus per decimare gran parte della razza umana, poiché convinto che l'uomo sia inferiore agli individui speciali come lui (anche loro però sono in parte destinati a morire, poiché il virus neutralizza i superpoteri). Monroe viene infine neutralizzato, ma non tutto è roseo per i nostri eroi: Nathan Petrelli (Adrian Pasdar), politico con la capacità di volare, viene ferito gravemente da un misterioso attentatore mentre cerca di svelare al pubblico l'esistenza delle persone superdotate, e il temibile Sylar, ancora vivo ma inizialmente privo di ricordi e poteri, torna gradualmente ad essere la minaccia che tutti conosciamo...

Leggi anche: Heroes: i 10 personaggi migliori della serie

Volume 3: Villains (stagione 3, episodi 1-13)

Zachary Quinto, Milo Ventimiglia con Hayden Panettiere e Brea Grant  (di spalle) nell'episodio I Am Become Death di Heroes

Un'evasione di massa dall'unità di contenimento della Compagnia scatena il panico, e Noah Bennet deve chiedere aiuto a vecchi amici - e nemici - per catturare i fuggitivi. Ma il vero pericolo è rappresentato dalle alte sfere della Compagnia stessa, nella fattispecie Arthur Petrelli (Robert Forster), dato per morto da anni ma in realtà solo immobilizzato. Una volta ristabilitosi, grazie alla sua capacità di assimilare in modo permanente i poteri altrui, Arthur cerca di neutralizzare i suoi avversari, ivi compresi sua moglie e i due figli, Nathan e Peter. Quest'ultimo, dopo essere stato privato del suo potere principale (la replicazione delle abilità degli altri), lo recupera ma solo parzialmente: ora può replicare solo un potere per volta. Un destino simile colpisce anche Hiro, che ora può solo fermare e far ripartire il tempo, senza spostarsi nel tempo e nello spazio.

Contenuto pubblicitario

Leggi anche: Heroes Reborn: Tim Kring rivela chi non tornerà del cast originale

Volume 4: Fugitives (stagione 3, episodi 14-25)

Adrian Pasdar e Cristine Rose in una scena della premiere della quarta stagione di Heroes

Ancora una volta i vari eroi cercano di avere una vita normale, ma la situazione degenera quando Nathan Petrelli, con l'autorizzazione del Presidente degli Stati Uniti, crea una task force per catturare e neutralizzare tutte le persone dotate di capacità sovrumane (questo potrebbe risultare nella creazione di un futuro post-apocalittico, ragion per cui Peter tornò indietro nel tempo e sparò a Nathan al termine del secondo volume). Nel frattempo, Sylar, dubbioso sul proprio ruolo nella storia, è alla ricerca dei suoi genitori biologici. La storia si conclude in modo tragico, poiché Nathan viene ucciso da Sylar. Questi viene però costretto ad assumere le sembianze della sua vittima e, dopo un lavaggio del cervello da parte di Matt Parkman, è convinto di essere Nathan.

Volume 5: Redemption (stagione 4, episodi 1-18)

Masi Oka in una scena di Tabula Rasa, dalla quarta stagione di Heroes

Sylar, intrappolato nella mente di Matt, cerca di riprendersi il suo corpo. Peter Petrelli vuole liberarsi di lui una volta per tutte, ma ciò che rimane di Nathan accetta di morire definitivamente, lasciando il posto a Sylar. Claire, che ha iniziato l'università, entra in contatto con una misteriosa comunità di artisti circensi, guidati dal bieco Samuel (Robert Knepper), il quale intende usare la sua capacità di provocare terremoti per incutere timore nella popolazione umana. Hiro, affetto da un tumore al cervello, riesce a guarire e riavere il pieno uso dei suoi poteri, di cui si serve per aiutare Peter a sconfiggere Samuel. Dopo la vittoria, Claire inscena un tentativo di suicidio, rivelando al mondo l'esistenza degli eroi...

Leggi anche: Heroes Reborn: i protagonisti parlano dei loro personaggi

Heroes: Dark Matters

Zachary Quinto e Noah Gray-Cabey in una scena di I Am Sylar della terza stagione di Heroes

Sono passati cinque anni, e il governo sta costringendo gli EVO (esseri evoluti) a registrarsi. Un misterioso attivista mascherato continua a postare video in rete incitando gli EVO a ribellarsi al sistema. Phoebe Frady (Aislinn Paul), capace di manipolare la propria ombra, documenta le proprie esperienze, fino al momento in cui scompare senza lasciare traccia. Suo fratello Quentin (Henry Zebrowski) fa di tutto per rintracciarla, e scopre la vera identità dell'attivista: Micah Sanders (Noah Gray-Cabey), uno degli eroi originali. Questi gli suggerisce di mettersi in contatto con l'unica persona in grado di fermare l'organizzazione nota come Renautas. Uno che conosce bene i loro metodi. Un certo Noah Bennet...

Leggi anche: Heroes Reborn: Tim Kring svela Dark Matters e il futuro dello show

Heroes: I 10 personaggi migliori della serie originale
Le 25 nuove serie più attese della stagione 2015/2016
Privacy Policy