Ghost Whisperer - Stagione 4, Episodio 7: Threshold

Subito dopo la tragedia, Melinda sembra aver perso la capacità di comunicare con gli spiriti dei defunti. Accanto a lei però, c'è ancora suo marito Jim, oltre ad un'altra misteriosa ed inquietante presenza.

Dopo il colpo di scena dello scorso episodio della quarta stagione di Ghost Whisperer, i produttori della serie hanno anticipato che in realtà la tragica morte di Jim Clancy, non è altro che "un nuovo inizio" per lui e Melinda, e infatti il titolo di questo settimo episodio, Threshold, lascia intuire da subito che Jim si trova sulla soglia tra una nuova esistenza, e la sua vita, che si è appena conclusa.
Lo spirito di Jim si ritrova su un pontile situato di fronte ad una casa vicina ad un lago. E' una giornata luminosa e si avverte una grande sensazione di pace. In fondo al pontile c'è suo fratello Dan, che gli dice che lo sta aspettando da tanto tempo perchè ha promesso al loro padre che lo avrebbero raggiunto insieme, nella Luce, ma Jim rinuncia ad andare con lui perchè sente di dover stare accanto a Melinda, che sta attraversando giorni davvero difficili, dal giorno in cui è morto a causa di complicazioni post-operatorie.
Melinda non riesce a spiegarsi come mai Jim non le sia ancora apparso, e questo rende ancora più difficile sopportare quello che è successo. Allo stesso tempo, si rende conto che dalla morte di Jim non ha visto più nessun fantasma, ma è proprio il suo dolore a impedirle di vedere suo marito che invece è accanto a lei e cerca di farle sentire invano la propria presenza.
A complicare la situazione inoltre, arrivano alcuni segnali strani e inquietanti che Melinda ritiene possano essere messaggi di Jim, ma in realtà sono dovuti alla presenza dello spettro di una ragazza dall'aria molto dimessa e l'espressione tormentata. Le prime manifestazioni - una mela rossa lanciata verso di lei, e un servizio di piatti e bicchieri in frantumi - sono davvero incomprensibili, per Melinda, che si chiede se suo marito sia davvero in pace.

Jennifer Love Hewitt in una scena dell'episodio Threshold di Ghost Whisperer (Stagione 4)
Al funerale di Jim, quando Tim Flaherty si alza in piedi per ricordare il suo amico, annuncia che aveva intenzione di suonare una canzone triste, poi ha cambiato idea, e pensando che Jim avrebbe preferito un brano rock, accende uno stereo che diffonde le note trascinanti di Good Love e poi invita tutti i presenti a ballare. La prima ad alzarsi è Delia, seguita tutti gli altri, inizialmente un po' titubanti, e poi sempre più convinti che in quel modo stiano salutando Jim nel modo che avrebbe voluto. Alla fine si alza anche Melinda, e inizia a ballare da sola, tra la gente. In quel momento, il suo dolore cupo lascia spazio alla commozione nel vedere un addio così singolare eppure sentito e sincero, e appena volge il suo sguardo attorno a sé, riesce finalmente a vedere suo marito Jim, che le va incontro, e la abbraccia per ballare con lei.
Quando tornano a casa, e riescono a parlare, Jim spiega a Melinda che quelle strane manifestazioni alle quali ha assistito nei giorni scorsi non erano messaggi suoi, ma di una ragazza che sembra davvero molto arrabbiata e ha sicuramente bisogno del suo aiuto. Melinda ribadisce senza troppi giri di parole che adesso non le interessa più aiutare nessuno spirito in difficoltà, e afferma invece che Jim dovrebbe andare verso la luce, anche se lui non vuole, perchè è un passaggio obbligato del percorso di uno spirito. Anche lei vorrebbe che lui restasse, ma devono necessariamente lasciarsi e aspettare il giorno in cui potranno rivedersi di nuovo.
Subito dopo, dal buio si materializza lo spettro della ragazza, che a Melinda chiede aiuto, non per sé, ma per qualcuno che lei crede possa essere Jim. "Devi perdonarlo" - le dice lo spirito, apparendole rapidamente al suo fianco - "Guarda cosa gli ho fatto" e si strappa una ciocca di capelli scuri.

una scena dell'episodio Threshold di Ghost Whisperer (Stagione 4)
La notte stessa, dopo aver discusso con Melinda, lo spirito di Jim appare a casa di Eli, che anche stavolta si trova ad essere disturbato da un fantasma, mentre sta dormendo. Dopo essersi scusato per la sua invadenza, Jim parla al dottor James dello spettro della giovane ragazza che negli ultimi giorni appare a sua moglie. E' convinto che sia una tossicodipendente, e teme che possa fare del male a Melinda, per questo non ha intenzione di andare verso la Luce, almeno non fino a quando lei non smetterà di manifestarsi.
Quando infatti suo fratello Dan gli chiede ancora una volta di raggiungere lo spirito del padre, che li aspetta davanti a quello che sembra un grande cerchio di luce calda e avvolgente, Jim lo lascia andare via e ribatte che per adesso non può lasciare la dimensione terrena. Dopo che Dan ha raggiunto suo padre, la notte scende improvvisamente sul lago lasciando Jim a contemplare uno specchio d'acqua nero.

Dopo che lo spirito della ragazza si manifesta di nuovo a Melinda, e le parla in maniera confusa di suo padre adottivo, poi si prende la colpa di tutto quello che è accaduto, anche della morte di Jim, Melinda accetta di aiutarla, dopo qualche esitazione. Dopo averne parlato con Eli, entrambi ritengono di dover svolgere qualche indagine nell'ospedale locale, visto che il fantasma della ragazza indossa una vestaglia e una camicia da notte, come se fosse ricoverata, e anche il suo aspetto lascia intuire che fosse malata di cancro, o probabilmente di disturbi alimentari.
Quando Eli però si reca in ospedale per chiedere ad un'addetta alla reception alcune informazioni su pazienti morte di anoressia, si sente giustamente rispondere in maniera sarcastica che non possono divulgare informazioni di questo tipo a chiunque. Jim propone allora ad Eli di chiedere alla donna di riferirgli almeno quanti casi di anoressia sono stati trattati in quell'ospedale, in modo che lui potrà leggere sul monitor i dati senza essere visto.
La ragazza si chiama Caitlin Mahoney ed è la figlia adottiva del detective Carl Neely, l'uomo che ha sparato accidentalmente a Jim. Carl è divorato dai sensi di colpa e nonostante Melinda cerchi di fargli capire che non ha nessuna responsabilità in quello che è accaduto, lui ribatte che invece è proprio così, perchè avrebbe dovuto lasciar passare ancora un po' di tempo, prima di tornare al lavoro dopo la morte di sua figlia.
Lo spirito di Caitlin però appare a suo padre, e tramite Melinda gli fa capire con dolcezza che non ha nessuna colpa, e che le dispiace averlo ferito in questo modo. Era convinta che se fosse stata più magra, sarebbe riuscita a farsi amare. Quando Melinda vede che anche Jim è con loro, e osserva in silenzio il confronto tra Carl e la ragazza, dice ad entrambi che adesso dovrebbero proseguire il loro cammino verso la Luce, soprattutto dopo che suo marito ha detto a Carl che non deve sentirsi in colpa anche per la sua morte.

David Conrad in una scena dell'episodio Threshold di Ghost Whisperer (Stagione 4)
Caitlin è pronta per iniziare una nuova esistenza nella luce, e chiede a Jim se vuole accompagnarla, ma anche stavolta lui rinuncia. Dopo qualche istante, appare a Melinda mentre lei è in auto, di ritorno verso casa, e cerca di convincerla che neanche lei deve sentirsi in colpa per la sua morte. Sua moglie però ribatte che se lei non avesse avuto il dono di comunicare con gli spiriti, lui probabilmente sarebbe ancora vivo. Poi è costretta a fermarsi a causa di un'incidente, che ha bloccato il traffico.
Quando scende dalla vettura, Melinda vede alcuni uomini che prestano i primi soccorsi ad un ragazzo, che però muore. Lo spirito del giovane abbandona il corpo e sparisce verso la Luce, e a quel punto Jim decide di entrare in quel corpo esanime, nonostante le urla di Melinda, che cerca di impedirglielo.
Il corpo del ragazzo riprende vita e si mette a sedere sul lettino, e Melinda che rivede in lui Jim, lo stringe tra le sue braccia, ma lui dopo averla osservata, le fa capire che non la riconosce.

Ghost Whisperer - Stagione 4, Episodio 7:...
Privacy Policy