Filmografia

Filmografia di Ubaldo Pantani


Poveri ma ricchissimi


2017 – Commedia
Recitazione (Gustavo)
2.7 2.7

Quella dei Tucci è una famiglia della Ciociaria molto ricca che decide di accedere al vero potere entrando in politica. A questo scopo, promuove un referendum per l'indipendenza dall'Italia del loro piccolo paese. Da qui, inevitabilmente, ne accadranno di tutti i colori.

Poveri ma ricchi


2016 – Commedia
Recitazione (Gustavo)
3.1 3.1

Una famiglia povera di un paesino del Lazio vive quotidianamente tra le difficoltà. Tutto però cambia con la vittoria di 100 milioni di euro. Colti totalmente di sorpresa, i vari membri della famiglia decidono di non dirlo a nessuno per evitare problemi, ma quando la voce inizierà a spargersi saranno costretti a fuggire per evitare di essere perseguitati da conoscenti e presunti amici...

La scuola più bella del mondo


2014 – Commedia
Recitazione (Duccio Burroni)
2.9 2.9

Filippo Brogi è il preside puntiglioso di una scuola media toscana che per vincere la Coppa di Scuola dell’Anno cerca di organizzare un gemellaggio con degli studenti di Accra, Ghana. Non tutto però sembra corrispondere al programma: il maldestro bidello della scuola – con l’”aiuto” della tecnologia- invece di mandare la richiesta a Accra la invia…ad Acerra, Napoli! Brogi, insieme alla giovane professoressa Margherita Rivolta, si trova così ad accogliere con lo striscione “Benvenuta Africa” una classe di ragazzini napoletani scatenati, accompagnati dall’eccentrico professore Gerardo Gergale e dalla collega Wanda Pacini. A volte la tecnologia inganna. Anziché ...

L'ultima ruota del carro


2013 – Commedia
Recitazione (Il Toscano)
2.7 2.7

Le vicende tragicomiche di Ernesto, un semplice autista di camion che per quarant'anni ha girato tutta l'Italia, su e giù per le scale, a caricare e scaricare mobili, mille traslochi, duemila case, sono un viaggio nella storia italiana: dall'Italia della tv in bianco e nero anni '60, a quella dalle tinte cupe anni '70, dal rampantismo degli anni '80, degli anni '90 di Berlusconi. Attraverso il suo sguardo semplice e nella sua posizione "accanto al finestrino", Ernesto vede scorrere il tempo come fosse sul ciglio della strada. Tra scandali e malaffare, speranze e delusioni, burrasche e schiarite ...