Filmografia

Filmografia di Tomislav Pinter


Kontakt


2005 – Drammatico
Fotografia
0.0

In un paese della Macedonia, si incontrano Janko, ex detenuto aggressivo e disadattato, e Zana, giovane ragazza che sta per uscire dall'ospedale psichiatrico.

Libertas


2006 – Drammatico, Storico
Fotografia
0.0

Siamo nel XVI secolo, nella prospera Repubblica Marinara di Ragusa (l'attuale Dubrovnik). La rappresentazione della commedia Dundo Maroje, allegoricamente schierata contro il governo, provoca l'irritazione del censore di stato Luka; questi fa arrestare il mecenate della compagnia Lord Zamagna, nobiluomo ed ex militare progressista. Nonostante i tentativi di sua figlia Deša di liberarlo, alla fine l'uomo muore in carcere; giurando vendetta, la ragazza decide così di unirsi ai cospiratori antigovernativi guidati da Lord Bučinić.

Robinson Crusoe - La vera storia


1988 – Drammatico
Fotografia
3.0 3.0

Dopo un disastroso naufragio, Robinson Crusoe, giovane e ambizioso mercante di schiavi, si ritrova da solo su un'isola deserta e inospitale. Qui l'uomo sfrutta al meglio i pochi mezzi a sua disposizione e riesce a costruirsi una nuova vita, confidando nell'arrivo dei soccorsi.

Una notte in Transylvania


1985 – Commedia, Horror
Fotografia
0.0

Un giornalista viene incaricato di un ''pezzo'' di colore sul paese una volta teatro delle gesta di Frankenstein e Dracula. Il luogo sembra ormai una tranquilla stazione turistica. Ma è solo apparenza. Non mancano infatti degni eredi dei due famosi mostri.

Il tempo del crepuscolo


1982 – Drammatico
Fotografia
0.0

Un piccolo villaggio è popolato soltanto da vecchi e bambini, mentre il resto degli adulti è andato nelle città o a cercare lavoro temporaneo in Germania. Tocca ai loro stessi figli prendersi cura delle fattorie e delle proprietà e gli anziani rappresentano spesso solo un intralcio, piuttosto che un aiuto. Quando il vecchio Marko riceve una lettera di suo figlio che gli rivela che sta per divorziare dalla moglie e che per questo non farà ritorno a casa, l'uomo decide di non dire nulla ai nipoti, perché continuino a vivere guidati dai sogni e dalla speranza.