Filmografia

Filmografia di Stanislawa Celinska


Corpo estraneo


2014 – Drammatico, Romantico
Recitazione (Matron)

Angelo e Kasia si incontrano in Italia, dove li unisce l'amore e la fede in Dio. Il loro rapporto però viene messo in crisi dalla volontà di lei di tornare in Polonia per entrare in un convento. Angelo la raggiungerà a Varsavia per cercare di farle cambiare idea e, in attesa della sua decisione, troverà lavoro in una multinazionale.

Katyn


2007 – Drammatico, Storico, Guerra
Recitazione (Stasia)
3.4 3.4

Quattro famiglie polacche vedono la loro vita distrutta quando, agli inizi della Seconda Guerra Mondiale, un folto numero di soldati della Polonia cade nelle mani delle truppe sovietiche per poi diventare vittima dello Stalinismo.

With a Warm Heart


2008 – Drammatico
Recitazione (Ex-moglie)
2.8 2.8

Un rappresentante dell'oligarchia polacca, corrotto dal potere e dalla ricchezza, scopre di soffrire di una seria malattia al cuore. La salvezza può consistere solo nell'immediato trapianto. Per puro caso incontra in ospedale un giovane che non ha più voglia di vivere a causa di una delusione d'amore e della perdita del lavoro. Il potenziale suicida è dunque il donatore ideale, basta solamente aiutarlo a passare ad altra vita...

Le Signorine di Wilko


1979 – Drammatico, Romantico
Recitazione (Zosia)
0.0

Alla fine degli anni '20, Wiktor, giovane dirigente di una piccola fabbrica, dopo aver subito un grave lutto decide di andare nel villaggio della sua infanzia e stare un po' con gli zii. Qui ritrova cinque sorelle conosciute in gioventù con le quali in passato aveva avuto delle relazioni.

Noce i dnie


1975 – Drammatico, Romantico, Guerra
Recitazione (Agnieszka Niechcic)
0.0

Nella seconda metà del diciannovesimo secolo, in seguito al fallimento della rivolta di gennaio del 1863 e poco prima dell'inizio della prima guerra mondiale, Barbara una donna che vive nella campagna polacca, è su un carro diretto verso una città. La donna dice all'uomo del carro di aver preso tutte le foto dei bambini, ma di aver dimenticato quella del marito Bogumi ed in seguito ricorda tutti i cinquant'anni della sua vita. Tratto da una raccolta di quattro volumi scritti da Maria Dabrowska.