Robert Duvall

Attore, Produttore
Biografia

Cenni biografici di Robert Duvall


Robert Duvall nasce a San Diego il 5 gennaio 1931: dopo l'università e una breve ferma nell'esercito statunitense, studia recitazione presso la Neighborhood Playhouse di Sanford Meisner; durante gli anni della gavetta, diventa grande amico di Dustin Hoffman e Gene Hackman. Debutta sul grande schermo nel '62, quando ottiene un ruolo minore nel classico Il buio oltre la siepe. Seguono alcuni anni in cui alterna cinema e televisione, fino ai due incontri che hanno fatto svoltare la sua carriera: da una parte, George Lucas, che lo vuole nel suo esordio nel lungometraggio, L'uomo che fuggì dal futuro (1971), dall'altra, soprattutto, Francis Ford Coppola, di cui diventerà quasi un attore feticcio. Interpreta infatti ben cinque film cult del regista italoamericano, Non torno a casa stasera (1969), Il padrino (1972), Il padrino - Parte seconda (1974) La conversazione (1974) e Apocalypse Now (1979).
Nel 1984 ottiene un Premio Oscar quale migliore attore protagonista per la sua interpretazione in Tender Mercies - Un tenero ringraziamento.

La carriera di Duvall non ha praticamente mai avuto cedimenti, dimostrandosi uno dei più grandi attori coprotagonisti della storia del cinema americano. Non possiamo elencare tutti i film a cui ha partecipato, ma, oltre a quelli già citati, non possiamo dimenticare almeno Quinto potere (1976), Un giorno di ordinaria follia (1993), A Civil Action (1998), Terra di confine (2004), Thank You for Smoking (2005).
Duvall ha al suo attivo anche due film da autore e regista: L'apostolo (1997), e Assassination Tango (2002).