Michael Fassbender

Attore
Curiosità e citazioni

Curiosità


  • Un ritorno gradito - Patrick Stewart e Ian McKellen erano impegnati sul palco nella messa in scena di Aspettando Godot, quando sono stati contattati da Bryan Singer per riprendere i loro ruoli di Professor X e Magneto nel nuovo X-Men: Giorni di un futuro passato. Secondo quando affermato da McKellen, i due attori sono rimasti sorpresi, in quanto erano convinti di aver passato ormai definitivamente i propri ruoli a James McAvoy e Michael Fassbender; tuttavia, sempre secondo l'attore britannico, entrambi sono stati felici di tornare nei panni dei due nemici storici, e di lavorare inoltre insieme ai loro "alter ego" più giovani.

    ● ● ●
  • Ruoli mancati in Noah - Il ruolo principale di Noah, per il quale è stato ingaggiato Russell Crowe, era stato inizialmente offerto a Christian Bale e Michael Fassbender, che hanno entrambi rifiutato per impegni pregressi.
    Per il personaggio di Tubal-cain erano stati invece presi in considerazione Liam Neeson, Liev Schreiber e Val Kilmer; ma Darren Aronofsky aveva bisogno di "un attore con la grinta e la taglia per competere testa a testa col personaggio di Crowe"; attore infine trovato in Ray Winstone.
    Per il ruolo di Ila, si era invece pensato, inizialmente, ad interpreti come Saoirse Ronan, Bella Heathcote e Dakota Fanning. Quest'ultima, in particolare, era in realtà la prima scelta del regista, e lei stessa ha cercato in tutti i modi di conciliare una sua eventuale partecipazione al film con gli altri suoi progetti. Constatata l'impossibilità di essere nel cast, la Fanning ha però declinato l'offerta, ed è stata così sostituita con Emma Watson.

    ● ● ●
  • Realismo olfattivo - Per rendere più realistico il suo ruolo di alcolista in 12 anni schiavo, la barba di Michael Fassbender è stata cosparsa di alcool; questo, allo scopo di rendere più naturali le reazioni degli attori che recitavano con lui, facendo sentire loro un odore simile a quello di un uomo abituato a bere.

    ● ● ●
  • Considerati per il ruolo di Aaron Cross - Prima che Jeremy Renner fosse scelto per interpretare l'agente Aaron Cross, "sostituto" di Jason Bourne nello spin/off della saga The Bourne Legacy, vari attori erano stati presi in considerazioni per lo stesso ruolo: tra questi, Jake Gyllenhaal, Tobey Maguire, Garrett Hedlund, Michael Fassbender, Alex Pettyfer, Josh Hartnett, Michael Pitt e Benjamin Walker.

    ● ● ●
  • Candidati al ruolo di Quaid - Tom Hardy e Michael Fassbender sono stati considerati per il ruolo di Quaid in Totall Recall - Atto di Forza.

    ● ● ●
  • Considerati per il ruolo del Cacciatore - Nel film Biancaneve e il Cacciatore, per il ruolo del Cacciatore Eric erano stati inizialmente considerati Johnny Depp, Tom Hardy e Michael Fassbender. In seguito, Viggo Mortensen è stato per mesi in trattative per il ruolo, e successivamente quest'ultimo è stato offerto anche a Hugh Jackman (che ha rifiutato). Alla fine, la parte è andata a Chris Hemsworth.

    ● ● ●
  • Considerati per il ruolo di The Lizard - Per interpretare il Dr. Curt Connors, alter ego del malvagio The Lizard in The Amazing Spider-Man, era stato inizialmente considerato Michael Fassbender, che ha poi preferito il ruolo di Magneto in X-Men: L'inizio. In seguito, si parlò anche di una possibile candidatura di Christoph Waltz, prima che la parte fosse assegnata definitivamente a Rhys Ifans.

    ● ● ●
  • Quasi uno sciopero della fame (e del sesso) - Durante le riprese di Hunger - nel quale ha interpretato l'attivista ed ex-membro dell'IRA Bobby Sands - Michael Fassbender ha dovuto perdere sedici chili per rendere più realistica la sua interpretazione di Sands, che morì durante uno sciopero della fame in un carcere di Belfast, nel 1981. "Direi una bugia se dicessi che questo ruolo non è stato una sfida" - ha detto Fassbender, che si è sottoposto ad una dieta di sole 600 calorie giornaliere per perdere così tanto peso. Per rendere l'idea, è come se Fassbender avesse mangiato solo 200 grammi di pane al giorno per tante settimane. Quelle sono 600 calorie.
    Ovviamente la dieta si è svolta sotto strettissimo controllo medico, ma ciò non ha impedito all'attore di assumere un aspetto inquietante: "Sono andato per l'ultimo controllo dal dottore e mi ha detto "L'ultima volta che sei venuto qui, la mia assistente ti ha visto e mi ha detto "Mio Dio, quel tipo è davvero molto malato, vero?" Era convinta che tu avessi un tumore."
    "La cosa strana" - ha concluso Fassbender - "è che per sei settimane non avevo il minimo desiderio sessuale. La mia libido è completamente scomparsa. Credo che sia per questo motivo che alcuni monaci e religiosi digiunino."

    ● ● ●
  • Mamma, che vergogna... - Michael Fassbender si è detto segretamente sollevato dal fatto che sua madre non ha potuto assistere ad una proiezione di Shame alla Mostra del Cinema di Venezia, nel 2011, perchè chiaramente era imbarazzato dalla sua possibile reazione nei confronti delle numerose scene di nudo dell'attore, che interpreta un sex addict. "Mia mamma sarebbe dovuta venire alla premiere" - ha spiegato Fassbender - "ma grazie a Dio le è venuto mal di schiena all'ultimo minuto. Credo fosse psicosomatico. Per tutta la durata del film ho ringraziato Dio che mia madre non fosse con me, quella sera." In merito alle difficoltà di un ruolo così impegnativo, Fassbender ha spiegato che "non è stato affatto facile spogliarsi e masturbarsi - o almeno fingere di farlo - davanti a degli sconosciuti. Ma è una cosa che si supera, ed è funzionale alla storia del film."

    ● ● ●
  • Una reazione... imbarazzante - Mia Wasikowska ha raccontato che durante le riprese di Jane Eyre, Michael Fassbender aveva un effetto molto particolare e bizzarro su uno dei cavalli utilizzati per il film, al punto da aver messo in difficoltà la troupe. "Il terzo giorno di riprese, quando abbiamo girato la scena in cui Jane e Rochester si incontrano" - ha spiegato l'attrice - "ogni volta che Michael saliva in sella al cavallo, questi aveva un'enorme erezione. A quel punto Michael scendeva, e facevano fare un giro a quel povero cavallo per fargli passare l'erezione, ma quando Michael risaliva in sella, si eccitava di nuovo, e dovevano fargli fare ancora un altro giro..."

    ● ● ●
  • Una sculacciata difficile - Keira Knightley ha rivelato di aver mandato giù due sorsi di vodka prima di girare la scena della sculacciata in A Dangerous Method, e di essersi concessa anche due flute di champagne, dopo, per festeggiare il fatto di aver superato lo scoglio di quella sequenza. In un'intervista infatti, Keira ha affermato di aver avuto delle riserve sullo script del film, anche se le piaceva molto e le avrebbe fatto piacere lavorare con David Cronenberg, solo per via della scena della sculacciata. "Siamo nell'era di internet e non volevo che quella scena finisse ovunque, ma David mi ha assicurato che sarebbe stata ripresa in modo "clinico" e non sexy, quindi ho accettato".
    L'attrice ha aggiunto di essere stata talmente nervosa prima di girare la sequenza da aver minacciato Michael Fassbender: "Gli ho detto: 'Qui fuori c'è una delle mie guardie del corpo: mettimi le mani addosso e ti spezza le gambe' e lui ha risposto 'Keira, sei legata al letto, non sei nella posizione di poterlo dire'. L'attore in ogni caso non ha neppure sfiorato il fondoschiena di Keira, perchè nel girare la scena ha battuto la mano su una scatola strategicamente sistemata dalla troupe.

    ● ● ●
  • Una talpa mancata per Michael Fassbender - L'attore Michael Fassbender era stato preso in considerazione per interpretare il ruolo di Ricky Tarr nel film La talpa, ma ha rinunciato perché impegnato nelle riprese di X-Men: l'inizio. L'attore è stato poi sostituito da Tom Hardy.

Citazioni


  • Ad essere sinceri, la questione del nudo frontale maschile è semplicemente frustrante. Le donne possono mostrarsi sempre nude, mentre l'uomo deve tenersi le mutande addosso. Ricordo che mia madre me lo diceva spesso: "Che stronzata, sono sempre le donne ad essere nude" ...quindi, questo lo faccio per te, mamma!