Janusz Kaminski

Direttore della fotografia, Regista
Biografia

Cenni biografici di Janusz Kaminski


Janusz Zygmunt Kaminski è un regista e direttore della fotografia polacco. Nato a Ziembice il 27 giugno 1959, si è trasferito nel 1981 negli Stati Uniti (dopo che il primo ministro Jaruzelski ha imposto le leggi marziali) e ha studiato fotografia cinematografica presso il Columbia College di Chicago, dove ha conseguito una laurea nel 1987. In seguito è andato a Los Angeles per entrare nell'American Film Institute.

Kaminski ha debuttato come direttore della fotografia nel 1988, con il film Lisa, che gli fa vincere l'Honour-Line Eagle Award all'Illinois Film Festival, e nel 1990 fa il suo esordio a Hollywood. In poco tempo riesce a diventare uno dei grandi operatori di Hollywood, grazie al connubio col regista Steven Spielberg, di cui ha curato la fotografia in tutti i film a partire dal 1993, anno in cui si è occupato della fotografia in bianco e nero di Schindler's List, girato proprio in Polonia. È con questo capolavoro che Kaminski vince il suo primo Oscar, seguito da un secondo nel 1999 per Salvate il soldato Ryan.

Tra gli altri lavori ricordiamo Gli anni dei ricordi (1995) e Jerry Maguire (1996) con Tom Cruise, mentre tra i film girati con Spielberg troviamo Il mondo perduto: Jurassic Park, Amistad (che gli fa ottenere un'altra nomination), Minority Report, Prova a prendermi, The Terminal, La guerra dei mondi e Munich. Nel 2008, oltre ad essersi occupato di Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo di Spielberg, è stato anche direttore della fotografia di Lo scafandro e la farfalla di Julian Schnabel.

Nel 2000 Kaminski ha esordito dietro la macchina da presa con Lost Souls - La profezia con Winona Ryder e Ben Chaplin, e nel 2007 ha girato Hania. È stato sposato con l'attrice Holly Hunter dal 1995 al 2001, mentre nel 2004 ha sposato la giornalista dell'ABC Rebecca Rankin.