James Horner

Compositore
(1953 - 2015)
Biografia

Cenni biografici di James Horner


Il patriota scozzese William Wallace lancia il suo ultimo straziante grido di libertà (Braveheart - cuore impavido); Susannah, alla finestra, vede tornare dal fronte il ribelle Tristan, fratello del suo promesso sposo (Vento di passioni); Jack e Rose abbracciati sulla prua di un transatlantico dal tragico destino (Titanic); il giovane marine Jake Scully e l'intrepida Na'vi Neytiry combattono fianco a fianco guidati dalla forza del loro amore (Avatar).
Le emozioni di cui sono rivestite tutte queste sequenze cinematografiche non sarebbero le stesse senza il vibrante e inconfondibile commento musicale del compositore statunitense James Horner.

James Roy Corner nasce a Los Angeles, il 14 agosto 1953. Giovanissimo inizia a studiare pianoforte e adolescente si trasferisce in Inghilterra, dove prosegue gli studi al prestigioso Royal College of Music di Londra. Negli anni Settanta ritorna in California e dopo la laurea in Musica alla USC, completa i suoi studi in Composizione e Teoria alla UCLA.
Sul finire degli anni Settanta, grazie all'American Film Institute, inizia finalmente a comporre musica da film. Nei primi anni Ottanta firma una delle sue prime colonne sonore, per il film Star Trek II: L'ira di Khan. Da questo momento in poi la sua carriera di realizzatore di partiture cinematografiche non avrà più freni. Il compositore statunitense guadagna la fiducia dei principali Studios di Hollywood e inizia a collaborare con i più grandi nomi del cinema: da George Lucas a Steven Spielberg, da James Cameron a Oliver Stone; da Ron Howard a Brian De Palma. Tiene a battesimo l'esordio registico di Mel Gibson (L'uomo senza volto) e lo seguirà in tutti i suoi film da regista, da Braveheart - cuore impavido a Apocalypto.

Tra le sue composizioni più note figurano quella di Gorky Park, Commando, Coocon, l'energia dell'universo, Aliens - Scontro finale, Il nome della rosa, A Beautiful Mind, The New World.
Più volte nominato agli Oscar, ai Golden Globe e ai Grammy Award, nel 1997 con l'uscita nelle sale di Titanic di James Cameron, il suo nome diventa conosciuto in tutto il mondo. Nel 1998 con la canzone My Heart Will Go One, interpretata da Celine Dion, e la colonna sonora del film di Cameron vince due Oscar e contribuisce al record di statuette del film.

A oltre dieci anni da Titanic torna a collaborare con Cameron componendo la colonna sonora del kolossal in 3D Avatar. Compone anche la base della canzone e tema del film I See You, eseguita dall'inglese Leona Lewis.