Filmografia

Filmografia di Istvan Szabò


The Door


2012 – Drammatico
Regia, Sceneggiatura
3.0 3.0

La storia del rapporto speciale tra due donne: una scrittrice e la sua governante.

I Served The King of England


2006 – Commedia, Guerra, Romantico
Recitazione
3.3 3.3

Nei primi anni '60 l'ex-cameriere Jan ripensa alla propria gioventù e alle meravigliose e drammatiche avventure vissute grazie alla sua professione. Da giovane infatti Jan era molto ambizioso e cercava a ogni impiego di diventare il migliore e più considerato cameriere del locale, finendo puntualmente di essere licenziato per l'uno o per l'altro motivo. Quando però i nazisti invadono la Cecoslovacchia e occupano Praga il giovane s'innamora di una tedesca e la sua carriera avrà una vertiginosa ascesa e un'altrettanto eclatante, e salutare, caduta.

La diva Julia - Being Julia


2004 – Commedia, Drammatico
Regia
2.8 2.8

Londra, anni '30. La diva del palcoscenico Julia Lambert è all'apice del suo successo quando si innamora di un giovane americano, Tom, e i due si abbandonano ad un'appassionata relazione. Quando però scopre che Tom non è altro che un ambizioso arrampicatore sociale in realtà innamorato della giovane stella Avice Crichton, Julia decide di vendicarsi.

A torto o a ragione


2001 – Drammatico
Regia
3.1 3.1

Berlino, la seconda guerra mondiale è giunta a termine. L'americano Steve Arnold ha il compito di incastrare il direttore d'orchestra Wilhelm Furtwangler, accusato di essere stato un importante figura del partito nazista, con l'ausilio dei collaboratori David Wills ed Emma Straube. Dopo una serie di interrogatori estenuanti, il film si conclude con la voce fuori campo di Arnold che ci informa sul destino di Furtwangler.

Sunshine


1999 – Drammatico
Regia, Sceneggiatura, Soggetto
3.5 3.5

Il film segue le sorti di una famiglia ebraica per tre generazioni. Il patriarca, un inflente giudice, perde la sua posizione con le leggi razziali contro gli ebrei. Il figlio per poter continuare la carriera di atleta e diventare un eroe dei Giochi Olimpici, si converte al Cristianesimo, ma non riesce a sfuggire all'Olocausto. Il nipote, dopo la guerra, riesce finalmente a ritrovare la dignità di essere ebreo e a trasmetterla alle generazioni future...