Graziano Piazza

Attore
Biografia

Cenni biografici di Graziano Piazza


Graziano Piazza ha al suo attivo una lunga serie di esperienze professionali maturate a partire dal 1983, con la sua apparizione televisiva nel Conte di Carmagnola, tratto da un'opera di Alessandro Manzoni, per la RAI con la regia di Ugo Gregoretti, poi principalmente nelle compagnie dei maggiori Teatri Stabili italiani, dallo Zio Vanja di Cechov con la regia di M. Missiroli; Bonaventura nell'isola degli antropofagi per la regia di F. Passatore, Itala Film Torino, Cosa dove e Buon compleanno S. Beckett di G. Sepe, e ancora per la stessa regia Santa Giovanna ai macelli di Bertold Brecht; con A. Calenda prende parte nell'Aiace di Sofocle per il Teatro Antico di Siracusa. Nella stagione 89/90 da voce al personaggio di Demetrio nel Tito Andronico di W. Shakespeare, per la regia di P. Stein. Dal '91 comincia a collaborare con F. Tiezzi nel Paradiso di Dante e poi in tutta la trilogia dantesca per le versioni musicali avvenute presso il Festival di Ravenna, con le musiche di S. Sciarrino, G. Manzoni e L. Nono; è Carlo Magno nell'Adelchi di A. Manzoni, Ianu nella Nedda di Giovanni Verga sempre per la regia di Tiezzi.

Partecipa allo spettacolo laboratorio condotto da A. Vassilijev su Il gabbiano di Checov. Con B. Besson lavora in Mille franchi di ricompensa di Victor Hugo, e Tuttosà e Chebestia di C. Serrau per il teatro Stabile di Genova. Negli anni successivi con N. Garella ne Arlecchino servitore di due padroni di Goldoni, poi come protagonista maschile ne Gli innamorati, sempre di Goldoni, Intrigo e Amore di F. Schiller, Medea di F. Grillparzer, Esuli di James Joyce. Con C. Pezzoli interpreta Lorenzo nella Tragedia spagnola di T. Kyd. Per Luca Ronconi è Pierre ne la Venezia salva di S. Weil, al Teatro Stabile di Torino. Con il Gruppo della Rocca è Estragone nell' Aspettando Godot di S. Beckett per la regia di G. Solari.

Nel '97 in prima nazionale per il Festival Internazionale dell'Attore di Parma porta in scena il monologo di R. Schneider Schifo (Dreck) con la regia di C. Lievi (diretta radiofonica integrale radiotresuite), ancora con quest'ultimo in Caterina di Heilbronn di H. V. Kleist e Alla meta di T. Bernhard. Gioca il ruolo di Edmund nel Re Lear di Shakespeare con G. Mauri . Il Teatro Antico di Siracusa l'ha visto protagonista di Oreste di Euripide per la regia di P. Maccarinelli. E' uno dei protagonisti dello spettacolo evento di Luca Ronconi, Infinities per il Piccolo teatro di Milano. Achille nella Penthesilea di H. V. Kleist per la regia di Peter Stein, in prima mondiale al Teatro classico di Epidauro in Grecia. Interprete assoluto di Faust di Goethe, nell'allestimento di Claudio Parmigiani nella versione di J. Luc Nancy per il Teatro Metastasio di Prato. Nel Benessere di F. Brusati è protagonista insieme a Elisabetta Pozzi, con la regia di M. Avogadro, per il Teatro Stabile di Torino; con la stessa compagnia, regia e produzione anche nella Donna del mare di H. Ibsen. Le Morbinose di C. Goldoni per il Festival di Borgio Verezzi, regia di P. Bigatto. Per farla finita col giudizio di dio di A. Artaud al P.A.C. di Milano. Per il Festival delle colline e Torino capitale mondiale del libro La cosmetica del nemico di A. Nothomb. Per lo Stabile torinese prende parte nel Macbeth di Shakespeare regia di Valter Malosti.

Nel 2007/08 è Ulisse in Ithaka di Botho Strauss per Odissea: doppio ritorno regia di Luca Ronconi. Ha poi preso parte allo spettacolo Good Friday night di Vitaliano Trevisan, per la Rotonda della Besana di Milano nella Giostra dell'Apocalisse, prodotto da Outis con la regia di F. Parenti. Per Teatro a corte, festival internazionale di teatro a Torino in prima italiana Stieglitz love's O'Keefe di L. Robertson.
Per il Metastasio di Prato con la regia di F. Tiezzi è uno dei protagonisti di Passaggio in India di E. Forster. Sarà parte dello spettacolo di Peter Stein su Demoni di Dostojeski per lo stabile di Torino.

La sua attività televisiva e cinematografica comprende partecipazioni a fiction come protagonista di puntata ne La Squadra e Don Matteo; Nella parte di Carlos Ribeira nella Monaca di Monza per la regia di Alberto Sironi. Tutte produzioni RAI, nei film per il cinema come Sopra e sotto il ponte di A. Bassetti per il festival di Montreal; Valzer di Salvatore Maira per il Festival di Venezia 2007.
Per radio Rai ha partecipato a Vento d'Europa regia di M. Luconi per la Rai di Firenze, Ogni lacrima versata è più profonda... di R. Chiesa con la regia di S. Tait per la Rai di Trento; al progetto Ronconi alla radio, per la Rai di Milano Buon Dio di Manatthan di J Bachmann, regia di C. Lievi e Santa Giovanna dei macelli di B. Brecht, regia di F. Tiezzi per la Rai di Roma.
Per la Rai di Roma la Chunga di V. Llosa, regia di M. Conti.
Nel 2008 sempre per la Rai di Roma, ha preso parte a L'imperatore Jones di O'Neil per la regia di P. Pieralli.


Intensa la sua attività musicale di cui vorremmo citare almeno per l'Accademia di Santa Cecilia il Werther di G. Pugnani con L'Academia Montis Regalis, insignito del premio come miglior produzione europea per la Opus 111; l'Enoch Arden di R. Strauss con M. Campanella al pianoforte, e il Paradiso di Dante con Lombardi-Tiezzi per le musiche di S. Sciarrino.