Giuseppe Laganà

Regista
Biografia

Cenni biografici di Giuseppe Laganà


Autore e regista indipendente, dopo gli studi artistici all'Accademia, stabilisce un lungo sodalizio artistico ed una proficua collaborazione con Bruno Bozzetto, iniziando come animatore per i primi lungometraggi "West and soda" e "Vip, mio fratello Superuomo", e più tardi come direttore artistico di due episodi di "Allegro non troppo" (Il "Bolero" di Ravel e "L'après midi d'un faune" di Debussy).

Tra i suoi films meritano un cenno: "Preghiera della notte", "l'Om salbadgh"- "Pixnocchio"(1981)- primo film italiano interamente realizzato in computer animation- "Tiramolla story" e la prima serie televisiva importante, basata sul notissimo "lupastro"di Silver..."LupoAlberto"(52 ep x 6'30"), Tra i lavori successivi: la regia della seconda serie di "Sandokan", e "Lupo Alberto II "(con Alessandro Belli), altre serie da 26 ep x 26': "Spaghetti Family"- con l'Autore Bruno Bozzetto-,"Un Medico in famiglia", "L'Ultimo dei Mohicani" e "Farhat, Principe del deserto"- le due ultime vendute in moltissimi paesi del mondo- ed ancora "Felix" (13 x 26') coproduzione italo-tedesca - dalla quale ha tratto due lungometraggi: "Felix, ein hase auf weltreise" e "Felix2, der Hase und die verflixte Zeitmaschine". Le direzioni più recenti sono: la terza serie di Sandokan "Le due tigri", il film pilota della serie "Moose", ed in lavorazione, "Kim" (26 x 26') dal romanzo di Rudyard Kipling. La sua filmografia comprende un gran numero di sigle televisive, spot pubblicitari e films industriali, animati e dal vero.