Gianni Testa

Attore
Biografia

Cenni biografici di Gianni Testa


Giovanni Volpentesta (in arte Gianni Testa) nasce a Cosenza nel 1974. dopo la maturità scientifica, frequenta il DAMS (per due anni) e numerose scuole di canto e danza.
Debutta in televisione nel '92 con Piacere Raiuno, accanto a Brigitta Boccoli, e prosegue una lunga carriera che si divide equamente tra il piccolo schermo, il cinema, il teatro e la musica.

Sul palcoscenico ad esempio, ha interpretato numerosi musical, tra cui Andavo a cento all'ora con Lena Biolcati, nel quale ha interpretato Gianni Morandi, Hollywood, per la regia di Giuseppe Patroni Griffi, accanto a Massimo Ranieri (con il quale tra l'altro ha interpretato anche Il grande campione, anche questo diretto da Patroni Griffi), M.A.N. di Ivo Scalercio, diretto da Giovanni Giacobelli, Maledetta Primavera Show, di Fabrizio Angelini, e più recentemente Mangiaresti, di Giovanni Giannini.
Per il cinema ha fatto parte del cast di Karaoke, con Ottavia Piccolo, nel ruolo di un ragazzo autistico che riesce ad esprimersi solo attraverso il canto lirico, leggero e in lingua straniera, De Reditu-il ritorno, di Claudio Bondì, Il cuore altrove di Pupi Avati e ...e dopo cadde la neve, scritto da Donatella Baglivo e Marco Cervelli. Per questo film, tra l'altro, Testa ha anche cantato un brano della colonna sonora, scritto da Maurizio Fabrizio. Testa ha partecipato anche alla realizzazione di alcuni cortometraggi, tra cui Salomè, di Filippo Soldi, con Antonella Elia e Roberto Alpi, L'inferno secondo noi e Sogni, entrambi scritti e diretti da Giovanni Giacobelli.

Per il piccolo schermo - oltre alle fiction Tutti i sogni del mondo e Orgoglio - Gianni Testa ha preso parte a numerosi show televisivi, tra cui I raccomandati, Uno Mattina, Il bianco e nero (su TeleSpazioTv, accanto a Raffaella Bergè e Anna Safroncik), Una domenica così (su TEN, il più importante network calabrese) accanto a Vanessa Gravina, Brigitta Boccoli e Youma Dakite, Carramba che sorpresa e nel programma Stella Nascente, ideato da Mogol e condotto da Ornella Vanoni per RaiDue.

Per quanto riguarda la carriera musicale, dopo l'incisione del primo singolo dal titolo Fino in fondo (1988) prosegue con due partecipazioni al Festival di Castrocaro, tournée con artisti come Scialpi, Adriano Pappalardo, Carmen Russo e altri.
Successivamente, Testa vince una borsa di studio al C.E.T., dove studia con insegnanti come Mogol, Ornella Vanoni e Mango, e lo stesso anno (nel '94) intraprende un nuovo tour con un enorme show live da lui ideato e prodotto dal manager Pino Carella, accompagnato da cinque musicisti, sette ballerine e cinque ballerini. Seguono ulteriori concerti, e partecipazioni ad eventi e trasmissioni di successo, come Furore - condotta da Alessandro Greco, e Amici di Maria De Filippi.