Filmografia

Filmografia di François Périer


Braccato


1983 – Poliziesco, Drammatico, Thriller
Recitazione (Gino Ruggieri)
0.0

Dopo aver scontato la sua pena per furto ed omicidio, Jacques Dernay esce dal carcere e cerca di rimettere le mani su quei diamanti da lui rubati e mai più ritrovati. L'uomo però dovrà fare i conti con i suoi ex complici i quali, per farsi rivelare da Jacques il nascondiglio dei gioielli, iniziano ad uccidere a sangue freddo tutte le persone a lui care.

Ragione di Stato


1978 – Drammatico, Thriller
Recitazione (Prof. Marrot)
0.0

Famoso biologo scopre importanti documenti sulle responsabilità che hanno i governi di Francia e Italia sui rifornimenti d'armi in Africa. Sarà eliminato. La sua coraggiosa assistente farà la stessa fine.

The Base of the Air Is Red


1977 – Documentario
Recitazione (Narratore (voce))
0.0

Il film è un insieme di interviste con leader del partito comunista francese, studenti e sociologi. La Primavera del '68 viene rappresentata, insieme a dei filmati con discorsi di Fidel Castro che esprime le sue opinioni politiche e il suo supporto all'invasione sovietica della Cecoslovacchia. Altre sezioni mostrano Salvador Allende e lo scandalo del Watergate negli Stati Uniti.

Police Python 357


1976 – Poliziesco, Thriller
Recitazione (Commissario Ganay)
4.0 4.0

Una ragazza italiana, Sylvia Leopardi, da tempo è l'amante del commissario Ganay, capo della polizia di Orléans. Incontrato casualmente Marc Ferrot, altro poliziotto e dipendente di Ganay, Sylvia se ne innamora e intreccia con lui una difficile relazione poiché non vorrebbe che ciascuno dei due uomini scoprisse l'esistenza dell'altro. Però, mentre Marc nutre soltanto dei sospetti, Ganay raggiunge la certezza del tradimento e uccide Sylvia, pur non conoscendo il rivale e finendo per assegnare le indagini all'ispettore rivale in amore.

Stavisky il grande truffatore


1974 – Drammatico, Poliziesco
Recitazione (Albert Borelli)
3.0 3.0

Ultimi mesi di vita di Alexander Stavisky, finanziere ebreo di origine russa che creò un grande impero finanziario fondato sulla frode e la corruzione in Francia e fu assassinato l'8 gennaio 1934 in uno chalet di Chamonix.