Francesca Del Sette

Regista
Biografia

Cenni biografici di Francesca Del Sette


Nata a Roma il 24 luglio 1972, dopo un brillante cursus di studi umanistici, concluso con una Laurea in Lettere e un Master in Scienze della Comunicazione, Francesca Romana Del Sette diventa giornalista pubblicista nel 1996 e scrive per mensili e terze pagine di importanti quotidiani italiani.
Dopo gli studi, inizia la sua gavetta per realizzare il suo sogno, ovvero quello di diventare regista.
Lavora tre anni come volontaria su diversi set, dedicandosi a molteplici mansioni, fino all'incontro con Carlo Lizzani, per il quale cura l'edizione della sua Opera Omnia Attraverso il Novecento. Dal lavoro con questo maestro del cinema italiano nasce un sodalizio intellettuale che segna il suo cammino professionale in modo indelebile.

Da assistente alla regia passa infatti, proprio con Lizzani, a fare la segretaria di edizione, ruolo che la occupa dal 1998 al 2001 (eccezion fatta per Vipera di Sergio Citti in cui è aiuto regista), lavorando con diversi autori fra i quali, oltre a Lizzani stesso, Renzo Martinelli, Paul Meyer, Alberto Negrin, Emidio Greco, Vittorio Sindoni, Mario Caiano.

Al contempo dirige numerosi corti, tra cui Pop Corn, vincitore del Festival del Corto in Sabina e L'unica testimone, interpretato da Franco Nero e Barbara De Rossi, in concorso al Torino Film Fest 2004. Nel 2005, dopo un'esperienza di sette mesi a SAT 2000, si dedica al documentario archeologico Montecchio, un tesoro nascosto, e realizza diversi spot.

Per tutto il 2006 si dedica completamente al progetto ambizioso del documentario-ritratto Viaggio in corso nel cinema di Carlo Lizzani, realizzato in collaborazione con La7 e presentato al Festival di Venezia.
Segue nel 2009 un altro documentario, Toxic, questa volta un'opera di inchiesta incentrata sulle sostanze tossiche e inquinanti di cui siamo quotidianamente circondati e che danneggiano in maniera irreparabile la nostra salute.