Filmografia

Filmografia di Enzo Robutti


Il Papa buono (MINISERIE TV IN 2 PARTI)


2003 – Drammatico
Recitazione
3.2 3.2

Il 3 giugno 1963 il Cardinale Mattia Carcano è in attesa di di parlare per l'ultima volta con il suo vecchio amico Angelo Roncalli, Papa Giovanni XXIII, che sta morendo. Quattro anni prima era iniziato quello che doveva essere un papato di transizione e che, invece cambiò il rapporto della Chiesa con i fedeli, arrivando al cuore della gente, e che aprì la nuova era dei rapporti poltici tra superpotenze, favorendo il dialogo tra Kennedy e Kruscev e aumentando il potere poltico del Vaticano.

La donna del treno (MINISERIE TV IN 2 PARTI)


1998 – Drammatico
Recitazione (Procuratore Capo)
1.5 1.5

Maria Laura Morelli, un giovane magistrato, sta tornando a Roma in treno, quando incontra un giovane sconosciuto. Tra lei e l'uomo scatta un colpo di fulmine e dopo una notte d'amore, lo saluta convinta che non si rivedranno mai più..

Incontri proibiti


1998 – Commedia, Drammatico
Recitazione (Padre di Federica)
3.6 3.6

Armando Andreoli, ottantenne, è un ingegnere romano sposato con Alessandra, donna colta, affascinante, impegnata negli aiuti al terzo mondo; Federica Pescatore, trent'anni, lavora invece come infermiera all'ospedale Santo Spirito di Roma. L'incontro fra i due avviene per puro caso su un treno. Fra Armando e Federica si stabilisce subito un rapporto "colorito" e conflittuale, come tra padre e figlia. Dopo il convegno Armando accetta l'invito di Federica a restare con lei a Bologna ma, non trovando hotel liberi, decide di dormire nella camera di lei. La notte scorre tranquilla ma al mattino, in camera, piomba il ...

Fratello dello spazio


1988 – Fantascienza
Recitazione
0.0

Una ragazza cieca dotata di poteri sensitivi entra in contatto con gli alieni.

Mamma Ebe


1985
Recitazione (Il vescovo)
0.0

E’ la ricostruzione di un famoso processo che all’epoca suscitò molto scalpore sia in Italia che all’estero, per la figura misteriosa ed enigmatica dell’accusata, la cosiddetta “Mamma Ebe” degli adepti dello pseudo ordine da lei fondato. Le accuse alla donna furono pesanti: truffa e plagio, ma le testimonianze si rivelarono contraddittorie e la verità difficile da stabilire. Un verdetto di colpevolezza concluse infine il processo, ma lasciò senza risposta molte domande.