Filmografia

Filmografia di Emiliano Cribari


Il Bischero e il Poeta


2009 – Commedia, Episodi
Regia, Recitazione, Sceneggiatura, Soggetto
0.0

Una di raccolta di corti, clip e stati d'animo del giovane filmaker fiorentino: Emiliano Cribari che raccontano la sua anima 'bischera', cioè comica, e quella poetica.

Autodafè


2009 – Thriller
Regia, Sceneggiatura, Soggetto, Produzione (Produttore)
3.6 3.6

Claudio Amerio lavora in una grande fabbrica vicino a Firenze. La sua vita è stata da poco sconvolta dell'improvvisa morte del padre. Claudio, che da qualche anno ha perso anche la madre, vive solo nella casa che fu dei suoi genitori. Fra Claudio e il mondo ora c'è un muro, Claudio vive infatti rintanato in questa casa dove accadono cose strane: rumori inquietanti, quadri che cadono, energie malate che si tramutano in sogni assillanti.

Brokers - Eroi per gioco


2008 – Commedia
Regia
1.4 1.4

A causa di alcune scelte sbagliate, un professore che vive in una grande città, con una forte passione per il mondo borsistico che po porta alla rovina, si reinventa una nuova vita, quella di insegnante in una piccola scuola di paese che prova ad insegnare ai bambini la matematica "creativa" applicata al gioco virtuale in borsa.

30 anni quasi 21


2007 – Commedia
Regia, Sceneggiatura, Soggetto, Montaggio
0.0

Una giornata nella vita di Lorenzo, artista trentenne disoccupato, pieno di complessi e dalla naturale propensione all'autocommiserazione. Indeciso se essere poeta, regista o commesso, il folle artista di quartiere trova un'improvvisa illuminazione in suo nonno, un uomo che non ha mai bevuto vino e non ha mai visto il mare.

Via Varsavia


2006 – Commedia, Drammatico
Regia, Montaggio, Produzione (Produttore), Sceneggiatura, Soggetto
0.0

Firenze. In un piccolo teatro del Centro va in scena uno spettacolo teatrale. In platea, solo poche persone e un attore. Sul palco, invece, Lei. L'attrice.Erika Renai. Condannata a morte per aver compiuto, quando si trovava in America, un atroce atto di cannibalismo nei confronti del fratello. E così, la sua ultima ora di vita prima di essere giustiziata sulla sedia elettrica altro non è che un goloso pretesto per compiere l'ennesimo, suggestivo viaggio dentro sé: un viaggio nei ricordi, nella poesia e nella comicità fiorentina, un viaggio nella follia del suo sdoppiamento con sé e nella ...