Filmografia

Filmografia di Eddie Ling-Ching Fong


Letters to Ali


2004 – Documentario
Montaggio, Fotografia, Sceneggiatura, Produzione (Produttore)
0.0

La legislazione australiana impone agli immigrati clandestini anni di prigionia in campi di detenzione collocati in zone remote del paese fino al processo, che può aver luogo anche dopo anni. Contro questa rigida burocrazia lotta una dottoressa di Melbourne che, insieme alla famiglia, tenta di adottare il sedicenne Alì, profugo afgano detenuto nel centro di Port Hedland.

La dea del '67


2000 – Commedia, Drammatico, Romantico
Sceneggiatura, Soggetto, Produzione (Produttore)
3.2 3.2

JM, un giovane impiegato giapponese di Tokyo, ha un sogno: possedere un'automobile molto speciale, una citroen degli anni sessanta, la leggendaria DS. Contattato via internet un venditore, JM prende un aereo e va in Australia a concludere l'affare. Arrivato all'aeroporto, non trovando nessun ad accoglierlo, l'uomo decide di recarsi da solo all'appartamento del suo contatto. Qui, trova il cadavere dell'uomo e quello di sua moglie, morti apparentemente per questioni di denaro, e una ragazza cieca che si prende cura di un bebè. Con lei affronterà un viaggio alla ricerca del vero proprietario della DS.

Erotique (Oltre i confini dell'erotismo)


1994 – Drammatico, Episodi, Erotico
Produzione (Produttore), Sceneggiatura, Soggetto
2.0 2.0

Il film, diviso in tre episodi, affronta la sessualità femminile attraverso gli occhi di tre registe. Nel primo episodio troviamo una telefonista erotica che vorrebbe fare l'attrice, nel secondo c'è una coppia lesbica stanca della solita routine e quindi in cerca di emozioni forti, nel terzo invece un australiano di origine cinese alla ricerca delle proprie radici...

Nomad


1982 – Drammatico, Romantico, Thriller
Sceneggiatura, Soggetto
4.0 4.0

Le vite di quattro adolescenti nella Hong Kong dei primi anni ottanta. Tra amori, lavoro e sogni infranti, i ragazzi devono fare i conti con il conoscente di una di loro, un giapponese scappato dall'esercito e costretto a vivere braccato dai suoi ex colleghi.