Filmografia

Filmografia di Adriano Ambrogi


Era lui... si! si!


1951 – Commedia
Recitazione (Commendatore)
5.0 5.0

Degli incubi stanno tormentando i sogni del commendator Fernando, proprietario dei grandi magazzini: nei suoi sogni si trova a corteggiare delle splendide donne ma, sul più bello, arriva sempre uno sconosciuto giovanotto che gli soffia la bella donna sotto il naso. Un giorno da Fernando si presenta, in cerca di lavoro, un giovane laureato e l'uomo appena lo vede, subito riconosce nel ragazzo il fastidioso sconosciuto che lo tormenta nei suoi incubi. Preso dalla rabbia Fernando vorrebbe cacciarlo via ma il suo medico gli consiglia di non farlo.

Io sono il capataz


1951 – Commedia, Comico
Recitazione
0.0

Il sosia di un rivoluzionario viene condotto al suo paese d'origine del quale diventa dittatore. Quando si rende conto che le manovre dei suoi consiglieri l'hanno reso inviso a tutti, finge di essere il gemello del tiranno.

La strada buia


1950 – Poliziesco, Drammatico
Recitazione
0.0

Un investigatore assicurativo indaga sulla morte di un uomo che è precipitato con la sua auto da una scogliera in un apparente gesto suicida. Ma l'investigatore non è convinto di questa ricostruzione dei fatti

Vulcano


1950 – Drammatico
Recitazione (Don Antonio)
0.0

Rimpatriata dalla questura di Napoli alla natia isola di Vulcano, l'ex prostituta Maddalena viene accolta dalla sorella Maria che aveva lasciato bambina. L'arrivo in paese di un losco palombaro sconvolge la vita delle due sorelle: Maria viene corteggiata con insistenza dall'uomo che non è visto di buon occhio da Maddalena. Per proteggere sua sorella la donna finisce col compiere un gesto estremo.

Il principe delle volpi


1949 – Avventura, Drammatico, Storico
Recitazione (Cittadino)
0.0

Cesare Borgia manda Andrea Orsini, uno dei suoi uomini più fidati, a Ferrara per trattare il matrimonio di sua sorella Lucrezia, rimasta vedova, col duca Alfonso d'Este. L'unione tra i due aprirà alle truppe del Valentino la via di Padova e di Venezia. La missione ha un buon esito e Andrea viene nominato ambasciatore estense di Città del Monte. Però, secondo le istruzioni ricevute da Cesare Borgia, Andrea dovrebbe causare la morte del governatore.