Roy Ward Baker

Regista
(1916 - 2010)
Biografia

Cenni biografici di Roy Ward Baker


Nonostante sia un regista dal carattere discontinuo, Roy Ward Baker ha indubbiamente lasciato un'impronta nel genere horror. Nato nel 1916 a Londra, iniziò a lavorare nel cinema nel 1936 come assistente regista fino al 1940, anno in cui prese parte allla Seconda Guerra Mondiale.
Dopo la fine della guerra, Roy tornò al cinema nel 1947 come regista con il film Prigioniero della paura, e durante gli anni '50 il regista firmò numerose pellicole tra cui La grande passione (1951), Inferno (1953), Il cargo della violenza (1955) e Titanic, latitudine 41 nord del 1958, il suo film più popolare.

Gli anni '60 per il regista si aprono con il western Il coraggio e la sfida seguiti dal film bellico L'affondamento della Valiant, il fantascientifico L'astronave degli esseri perduti con Andrew Keir e Barbara Shelley, che è considerato il suo capolavoro, e la commedia L'anniversario con una simpatica Bette Davis.
Negli anni '70, il regista dirigerà principalmente film di genere horror dando vita a delle pellicole divenute cult come Vampiri Amanti (1970), adattamento del libro Carmilla con una sensualissima Ingrid Pitt, altre decisamente interessanti, Barbara, il mostro di Londra (1971), La morte dietro il cancello (1972) e La leggenda dei sette vampiri d'oro (1974) altre decisamente scarse come Il marchio di Dracula (1970) e Maledizione (1971).
Seguono altre pellicole principalmente orrorifiche fino al 1992, anno del suo ritiro. E' morto il 5 ottobre del 2010.