Filmografia

Filmografia di Roberto Di Tanna


Orecchie


2016 – Commedia
Montaggio

Un uomo si sveglia una mattina con un fastidioso fischio alle orecchie. Un biglietto sul frigo recita: “È morto il tuo amico Luigi. P.S. Mi sono presa la macchina”. Il vero problema è che non si ricorda proprio chi sia, questo Luigi. Inizia così una tragicomica giornata alla scoperta della follia del mondo, una di quelle giornate che ti cambiano per sempre.

In fondo al bosco


2015 – Thriller, Horror
Montaggio
4.4 4.4

Inverno 2010. Una notte il piccolo Tommaso Conci, di soli 4 anni, scompare misteriosamente mentre in paese è in corso una festa popolare. Tradizione è che gli abitanti del paese si mascherino da Krampus. Cinque anni dopo viene rinvenuto un bambino sperduto nel bosco. Il test del DNA rivela che il piccolo è proprio Tommaso. Manuel, padre del bambino, è felice di aver ritrovato il figlio e può finalmente dimostrare di non avere niente a che fare con la sparizione, ma la moglie Linda fatica ad adattarsi al figlio, che non riesce a riconoscere. Cosa è successo veramente a Tommaso?

Short Skin


2014 – Commedia
Montaggio
3.9 3.9

Sin da quando era piccolo Edoardo soffre di una piccola ma traumatizzante malformazione fisica che lo rende insicuro e frustrato. Ora, a diciassette anni, Edoardo è deciso a reagire e a sfidare le prese in giro del mondo che lo circonda.

Aquadro


2013 – Drammatico
Montaggio
2.0 2.0

Bolzano, oggi. Un video amatoriale scuote la tranquilla routine di una scuola superiore. Protagonisti sono Alberto e Amanda, due ragazzi che si sono conosciuti in gita scolastica e da quel momento in poi non si sono più separati. La loro sembra una storia d'amore adolescenziale come tante, ma a sedici anni l'amore può confondersi, perdersi, diventare una dipendenza: quando Amanda scopre che Alberto è un abituale fruitore di sesso online, non cerca di redimerlo, e per amore si presta a giochi sempre più audaci, finché le cose prenderanno una svolta pericolosa.

Out of Tehran


2011 – Documentario
Montaggio
0.0

È la storia di chi fugge dall'Iran perché lì, per loro, è ormai impossibile vivere una vita normale. Sono tre ragazzi e un professore i cui percorsi si incrociano: sono finiti senza colpa nelle maglie del regime, alcuni sono stati imprigionati, torturati. Hanno negli occhi la violenza dei giorni delle manifestazioni contro il regime e raccontano l'orrore della repressione vissuta sulla propria pelle. Abbas, Ebrahim, Hossein e Narges hanno lasciato l'Iran viaggiando attraverso le montagne del Kurdistan, con l'aiuto dei contrabbandieri, o verso la Turchia; qualcuno più semplicemente è salito in aereo e non è più ...