Riccardo Della Ragione

Compositore
Biografia

Cenni biografici di Riccardo Della Ragione


Riccardo Della Ragione, nasce a Piacenza ma la sua famiglia dopo pochi anni si trasferisce a Livorno. Comincia durante la scuola media a seguire i corsi di chitarra classica. Fonda i Soppalko , gruppo di prograssive Rock Internazionale e 2 Friends 4 Hands un duo acustico che vede Riccardo suonare e cantare insieme al percussionista Karl Potter. In seguito la formula 2 Friends 4 Hands diventa un format di concerto che Riccardo condivide insieme ad altri musicisti del panorama straniero e italiano. Dal 1994 studia privatamente composizione, arrangiamento e orchestrazione con il Maestro Susini e nel settembre del 1999 si iscrive ad un corso di specializzazione per compositori di musiche per teatro, cinema e televisione. Il corso, organizzato dall'associazione Ars Nova ed il conservatorio di Livorno, fu tenuto da Germano Mazzocchetti, Nicola Piovani, Fabrizio De Rossi Re, Pierre Sauvageot, Aldo Tarabella, Marco Baraldi e Claudio Vaira. le sue prime composizioni come cantautore sono le canzoni pop realizzate agli inizi degli anni '90, il suo stile è facilmente riconoscibile sia per le sonorità anglosassoni che per la peculiare timbrica vocale, la sua prima pubblicazione è Anni 90 per la casa discografica Interbeat di Roma.
Ma il destino vuole che il suo talento venga scoperto ed evidenziato in ambito cinematografico, la prima colonna sonora che compone è quella per il film
Senza paura, gli apprezzamenti del regista [PEOPLE=personaggi/stefano-calvagna_33165]Stefano Calvagna, e quelli del grande pubblico, lo incoraggiano a proseguire ottenendo successi anche in ambito televisivo: è proprio la RAI che gli commissiona la realizzazione delle sigle televisive delle trasmissioni di Capodanno dal 2003 al 2005, mentre nell'estate 2005 compone ed interpreta, con la propria orchestra la sigla della trasmissione estiva Insabbiati, e nel 2006 partecipa come ospite alla trasmissione Capodanno Italiano con un brano tratto dalla colonna sonora del film L'uomo spezzato, che viene pubblicata e distribuita lo stesso anno dalla Warner Music Italiana. Nell'estate del 2006 viene ingaggiato come direttore d'orchestra nel varietà estivo di RaiDue Tintarella di luna.

Dopo la pubblicazione della colonna sonora del film Senza paura nel 2001 Riccardo viene premiato all'interno del festival triestino Maremetraggio, la sua canzone La terra e la Luna diventa la sigla del Festival, nel 2003 compone le musiche di Arresti domiciliari, uscito nel 2004.
Nel 2005 sempre per la regia di Stefano Calvagna compone le musiche de il film[FILM-=film/4336/l-uomo-spezzato]L'uomo spezzato[/FILM], del filmll lupo uscito nel 2007 e Il peso dell'aria nel 2008. Nel 2008 compone anche le musiche del film Tutti intorno a Linda per la regia delle sorelle Sgambellone, nel 2009 quelle dell'Ultimo ultras e nel 2010 del film Dopo quella notte. Sempre nel 2010 collabora con il regista italo francese Michael Zampino, per il quale compone la colonna sonora del film, L'erede.
Riccardo Della Ragione approda a quest'ultimo lavoro manifestando a pieno la propria versatilità di interprete e compositore e la critica lo ha già riconosciuto come uno dei talenti più interessanti del panorama musicale Italiano.