Biografia

Cenni biografici di Rachelle Lefevre


Non passa di certo inosservata, la splendida Rachelle Lefevre, con la sua cascata di capelli rossi che le incornicia il bel volto dalla carnagione d'alabastro, reso ancora più luminoso dai bellissimi occhi azzurri. Nata in Canada nel 1979, la bella attrice iniziò a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo studiando recitazione per due estati alla Walnut Hill School nel Massachusetts, ma riuscì a farsi notare quasi per caso, mentre lavorava in un sushi bar di Westmont come cameriera. Uno dei clienti abituali del locale la aiutò a proporsi nel cast di una sitcom televisiva, e anche se non riuscì ad ottenere la parte, fu contattata nuovamente dal direttore del casting, che invece le offrì un ruolo nella serie canadese Big Wolf on Campus.

Successivamente, dopo aver concluso gli studi, Rachelle apparve in Confessioni di una mente pericolosa, di George Clooney, nel 2002, e in altre produzioni cinematografiche e televisive come See Jane Date, Hatley High (2003), Un amore sotto l'albero, di Chazz Palminteri e il sensuale Gioco di donna, nel quale tornò a recitare con Penelope Cruz, oltre che con la bella Charlize Theron.
Per il piccolo schermo invece, ha partecipato a numerosi episodi di serie televisive, tra cui A proposito di Brian, Bones, Streghe, Veronica Mars, CSI: Crime Scene Investigation (e il relativo spinoff newyorkese). Era stata scelta anche per uno dei ruoli principali della versione americana di Life on Mars, ma in seguito venne sostituita da Gretchen Mol, che ne divenne la protagonista effettiva dopo che Rachelle aveva recitato nel pilot.

Il ruolo più importante però - per ammissione della stessa attrice canadese - è quello di Victoria, la bella e sensuale vampira di Twilight, che arriva nel 2008, dopo aver scritto una lettera alla regista, Catherine Hardwicke. Rachelle, che si dice quasi ossessionata dal mito dei vampiri, dopo aver letto Dracula di Bram Stoker, lavora intensamente alla costruzione del suo personaggio, arrivando a studiare i movimenti dei leoni in caccia sui filmati di YouTube (questo perchè Victoria viene descritta come una fanciulla diabolica, istintiva e dalle movenze quasi feline) e frequentando lezioni di trapezio per migliorare la sua agilità fisica. Allo stesso tempo, Rachelle passa le ore a lavorare su quello che sarà il suo look, nel film. Durante il tour promozionale del film, Rachelle, come gli altri protagonisti di Twilight, è al centro dell'attenzione e dell'affetto dei fan e rivela di sentirsi "quasi come una rockstar" quando a Toronto viene accolta da 1500 fan.
Viene confermata per il ruolo di Victoria anche in New Moon, ma subito dopo la fine delle riprese accetta di girare Barney's Version, un film con Paul Giamatti, e questa scelta fa arrabbiare la Summit, che decide di sostituirla con Bryce Dallas Howard per il terzo capitolo, Eclipse. A quel punto, lo scontro tra l'attrice e la società di produzione è aperto, e mentre Rachelle si dichiara pubblicamente "ferita, oltre che sbigottita" per il fatto di essere stata licenziata in tronco, la Summit replica che l'attrice non aveva avvisato che sarebbe stata assente dal set per dieci giorni, i più importanti della produzione di Eclipse.