Filmografia

Filmografia di Ousmane Sembene


Cinema16: World Short Films


2008 – Corto, Episodi
Regia
0.0

Raccolta di corti che include lavori di Guillermo Del Torro, Aleksandr Sokurov e Park Chan-wook.

Moolaadé


2004 – Drammatico
Regia, Sceneggiatura, Soggetto, Produzione (Produttore)
3.3 3.3

Collé Ardo vive in un villaggio africano. Sette anni fa, si è rifiutata di sottoporre sua figlia alla pratica dell'escissione, una pratica che considera barbara. Ora, quattro ragazzine scappano per sottrarsi a questo rito purificatorio, e chiedono protezione a Collé. Da qui lo scontro tra due valori: il rispetto del diritto d'asilo (il Moolaadé) e l'antica tradizione dell'escissione (la Salindé).

Manda bi


1968 – Drammatico
Regia, Sceneggiatura, Soggetto
0.0

Già fortemente provato dall'essere disoccupato, un uomo senegalese si troverà ad avere problemi persino con la burocrazia, un'ulteriore fastidio per i cittadini.

La nera di...


1966 – Drammatico
Regia, Sceneggiatura, Soggetto
0.0

La giovane Diouana arriva in Francia, dove è impiegata da una famiglia borghese come domestica. Il marito va a prenderla all'aeroporto. Giunta nell'appartamento ad Antibes, in Costa Azzurra, incontra la moglie, inizialmente gentile, poi acida e scontrosa. Diouana era stata assunta a Dakar, dove aveva principalmente svolto il lavoro di badante dei tre figli, Sophie, Damien e Philippe, nella casa dove abitava precedentemente la famiglia. Ad Antibes la vita è più dura e noiosa: lavori domestici, divieto di uscire di casa se non per fare la spesa, isolamento dalla società. Diouana prima di partire frequentava un ragazzo e ...

Il carrettiere


1966 – Corto, Drammatico
Regia, Sceneggiatura, Soggetto
0.0

La giornata lavorativa di un povero carrettiere di Dakar. I clienti sono numerosi ma, molti non pagano. Per il pranzo il carrettiere si accontenta di una noce di kola e ad un griot, che gli canta le storie dei suoi antenati, offre tutti i soldi guadagnati durante la mattinata. Molte ore di lavoro ancora lo attendono, ma la polizia gli sequestra il carretto, perchè, per soddisfare un ricco cliente, ha osato oltreppassare il confine invisibile che separa la città dei poveri dai quartieri alti.