Filmografia

Filmografia di Nino Marchesini


Cantami: Buongiorno tristezza!


1955 – Commedia, Romantico
Recitazione
0.0

Giovanna è una bella ragazza, impiegata in una fabbrica di medicinali e fidanzata con Sergio Alesi, suo compagno di lavoro. Marco Salviati, figlio del titolare della fabbrica, essendosi invaghito della ragazza, simula un furto di morfina e accusa Sergio, ignaro di tutto, dell'accaduto. Marco induce Giovanna ad abbandonare il fidanzato, col pretesto che egli così sarà costretto ad allontanarsi e sarà salvo...

Pellegrini d'amore


1953 – Drammatico
Recitazione
0.0

Durante l'immediato dopoguerra la contessa Madame Dalia gestisce una bisca clandestina in una villa, che era stata sede del comando tedesco e americano. Fra i vari avventori, ci sono anche due ricchi ex-ufficiali statunitensi, che si invaghiscono di una bella sconosciuta, ritratta in un dipinto della villa. Decisa a sfruttare la situazione Madame assume una ballerina e la presenta ai due uomini come la donna del quadro, nonché sua nipote. I due ufficiali se la litigano con tale veemenza da finire nei guai...

Tradita


1954
Recitazione (Il colonello medico)
5.0 5.0

Nel 1915, i fratelli Enrico e Franco, appartenenti ad un'aristocratica famiglia del Trentino, divisi da divergenze politiche, si innamorano entrambi di Anna, figlia dei conti Alberti. La ragazza sposa Franco ma, Enrico ed Elisabetta, una ex di Franco, decidono di mettere i bastoni tra le ruote ai due sposi, vendicandosi in maniera pesante.

Torna!


1953 – Drammatico, Romantico
Recitazione
0.0

Roberto ama Susanna. Alla morte di uno zio, lui deve dividere l'edità con il cugino Giacomo, che è un poco di buono, fannullone, anche lui innamorato di Susanna. Lei però sceglie di sposare Roberto, da cui ha una figlia. Per vendicarsi, Giacomo fa credere a Roberto di essere l'amante di Susanna nonché il vero padre della piccola.

Finalmente libero


1953 – Commedia
Recitazione
0.0

Enrico Rossi, accusato di poligamia, per aver sposato, una dopo l'altra sei donne, viene sottoposto a processo. L'uomo si dichiara colpevole e inizia il racconto delle sue vicende matrimoniali. Durante un incidente ferroviario capitatogli, le sei donne vengono a conoscenza degli inganni dei quali erano state le vittime. Il presidente, ritenendo valido soltanto il primo matrimonio, dichiara l'imputato colpevole e lo condanna a lieve pena. Ed è proprio in carcere che Enrico si sente finalmente libero..