Filmografia

Filmografia di Nicolas Beaucaire


Samba


2014 – Commedia
Recitazione (Agente nella cucina)
2.7 2.7

L'incontro tra Samba e Alice fa incontrare due mondi completamente opposti. Lui è un senegalese clandestino che vive da dieci anni in Francia, cerca in ogni modo di procurarsi un permesso di soggiorno e sbarca il lunario facendo lavoretti saltuari. Lei è una donna in cerca di sé, una manager stressata che dopo un crollo nervoso ha deciso di cambiare vita e dedicarsi al volontariato. In fuga dal loro inferno, Samba e Alice incrociano le loro strade sperando prima o poi di arrivare alla felicità.

Les gamins


2013 – Commedia
Recitazione
3.0 3.0

In vista delle nozze, un futuro suocero e il suo futuro genero, trascorrono una notte di bravate assieme. Il ragazzo non vede l'ora si sposarsi, mentre il suocero glielo sconsiglia e vorrebbe 'salvarlo'.

Les profs


2013 – Commedia
Recitazione (Signor Blondeau)
2.6 2.6

Considerato che la scuola Jules Perry è la peggiore della Francia, l'ispettore scolastico decide di fare un ultimo tentativo per riabilitarla, un tentativo un po' estremo che gli viene suggerito da un suo assistente. Alla classe formata dai peggiori elementi, affiancherà un team di insegnanti dalla fama altrettanto negativa, con la speranza che i due gruppi possano 'recuperarsi' a vicenda.

La cuoca del presidente


2012 – Commedia
Recitazione (Dott. Kramer)
3.0 3.0

Hortense Laborie è una cuoca rinomata che vive nel Périgord. Con sua grande sorpresa, il Presidente della Repubblica la nomina responsabile della sua cucina personale all'Eliseo. Nonostante le gelosie degli chef che operano nelle cucine principali del Palazzo,Hortense riesce a imporsi grazie al suo carattere forte e alla sua tempra. La genuinità della sua cucina sedurrà in poco tempo il Presidente, ma quello che accade dietro le quinte, nelle stanze del potere, le creerà molti ostacoli.

Capital


2012 – Drammatico
Recitazione (Consigliere Elysées Beaucaire)
3.0 3.0

Un rampante manager diventa CEO di una grossa banca e inizia un serrato braccio di ferro con il consiglio direttivo, poco propenso a tollerare l'intenzione del nuovo arrivato di prendere il controllo assoluto dell'istituto, anche con l'uso di mezzi poco leciti e l'appoggio di finanzieri americani.