Natalino Otto
Genova, Italia
56 anni, 24 dicembre 1912
  • 2 Film
  • 0 Serie
  • 0 Foto
  • 0 Premi
  • 0 Articoli
  • 0 Video
  • Pulisci
  • Morto - 4 ottobre 1969
  • Vendo Ritmo, l'unico libro su Natalino Otto - Vendo Ritmo - Natalino Otto 40 + 1 anni dopo... Se si vuol sapere perchè l'Autrice ha voluto dedicare questo tributo a suo padre, 40+1 anni dopo la sua scomparsa, come recita il titolo, vi sentirete rispondere che su questo artista le notizie sono sempre state più collegate ai "sentito dire" oppure a discutibili versioni di sedicenti "grandi amici" ma, fatta eccezione per l'anno della sua nascita e l'anno della sua scomparsa, il resto è stato più volte inventato, fuorviato, posticipato o anticipato. Alcuni pensavano che Natalino fosse nato in Febbraio. Sbagliato. Alcuni credono che Natalino abbia cantato dal 1935. Sbagliato. Qualcuno ricorda la sua voce nelle trasmissioni EIAR. Sbagliato. Altri ancora lo credono strettamente collegato al periodo della guerra. Sbagliato. O che abbia fatto "solo" il cantante. Sbagliato. E che sia morto d'infarto uscendo da un ristorante thailandese. Sbagliato. In questo libro, e solo qui, troverete tutto quello che c'è da sapere su Natalino Otto. Una biografia autentica, accompagnata da un profilo musicale completo che servirà, a chi già conosce Natalino di ritrovarlo nei brani sapientemente rimasterizzati e chi, invece lo scopre per la prima volta, di ascoltare la voce di un artista completo che molto ha lasciato alla musica leggera italiana, giustamente inserito nella corrente "Swing" che ha fatto vibrare l'Italia dal 1940 al 1960. Un bel documentario sulla sua vita completa la biografia di questo indimenticato interprete.

  • 20 giugno 1955 Recitazione

    Carosello del varietà

    0.0
    Commedia

    Un pittore regala alla figlia, appena maggiorenne un televisore. Alla festa di compleanno il padre invita Odoardo Spadaro che vede insieme a loro uno spettacolo di varietà.

  • 15 agosto 1945 Recitazione (Il cantante)

    Tutta la città canta

    0.0

    Un maestro elementare, oppresso da due zie insopportabili, scopre di essere diventato l'unico erede di un ricco parente che gli lascia una compagnia di rivista, nella quale aveva investito tutti i suoi averi. La compagnia si trasferisce nel paesino dove il giovane ...

  • Nato - 24 dicembre 1912