Filmografia

Filmografia di Imelde Marani


Passi di morte perduti nel buio


1977 – Thriller, Horror
Recitazione
0.0

Un reporter italiano è in viaggio su un treno diretto ad Instambul. Una donna viene uccisa sullo stesso treno e l'arma del delitto è il tagliacarte del giornalista, che sarà costretto a investigare con l'aiuto della fidanzata svedese per provare la propria innocenza.

Il mostro è in tavola... barone Frankenstein


1973 – Drammatico, Fantascienza, Horror
Recitazione (prostituta bionda)
2.5 2.5

Cacciato "disonoris causa" dall'Università di Tibinga per avere esaltate le tesi sanguinarie del prof. Adolf Hitler, il barone Frankenstein vive in un castello, insieme alla moglie Caterina e ai fìglioletti Sistole e Diastola. Assistito dall'aiutante Otto, il barone ha creato una donna con membra racimolate da diverse vittime; ed ora sta per completare un uomo che, accoppiandosi con l'altra mostruosa creatura, dovrebbe dare origine ad una razza ideale. Tuttavia, per un equivoco, anziché impadronirsi del donnaiolo giardiniere Nicolas, Otto e il barone decapitano un giovanotto dalle aspirazioni monacali.

Il gatto di Brooklyn aspirante detective


1973 – Commedia
Recitazione (Eufemia -La cameriera)
0.0

Tony è un detective senza un soldo, Frank è ancora più spiantato. I due si associano quando una contessa chiede loro di investigare su una sua magione, pare, infestata da fantasmi dispettosi. La situazione diventa sempre più terrificante quando Guendalina, inquilina del palazzo, ha un'intuizione...

Sette scialli di seta gialla


1972 – Giallo, Thriller
Recitazione (Ragazza di Harry)
3.0 3.0

L'indossatrice Paula viene trovata morta negli spogliatoi di un atelier. Le indagini della polizia coinvolgono l'ex compagno della donna, un pianista cieco, e il marito della proprietaria della casa di moda per cui lavorava.

Milano calibro 9


1972 – Poliziesco, Azione
Recitazione (Donna bionda che prende parte allo scambio iniziale)
4.0 4.0

Uscito di prigione dopo tre anni scontati per una rapina, il gangster Ugo Piazza, deve guardarsi dagli uomini dell'Americano, che lo accusano d'aver tenuto per sé 300.000 dollari che gli erano stati affidati e dalle pressioni della polizia. Poiché Ugo Piazza nega d'aver rubato quei soldi, l'Americano decide di riassumerlo, per poterlo controllare ma ciò avrà tragici risvolti.