Filmografia

Filmografia di Giovannella Grifeo


Pianoforte


1984 – Drammatico
Recitazione (Alessandra)
0.0

Maria studia all'università mentre il suo ragazzo Paolo è un giornalista affermato. Entrambi sono tossicodipendenti. Maria e Paolo cercano di disintossicarsi con l'aiuto di una clinica specializzata ma la cosa non dura a lungo: rientrati da un viaggio durante il quale hanno dimostrato a sé stessi di poter resistere senza droga, entrambi cadono nuovamente vittime della dipendenza. Le conseguenze non tardano ad arrivare.

Arrivano i bersaglieri


1980 – Commedia, Drammatico, Episodi
Recitazione (Olimpia)
2.0 2.0

Dissacrante rievocazione della Roma papalina ormai al tramonto, in cui si intrecciano le storie di un patrizio che non vuole accettare il declino del suo mondo, di un bersagliere portatore dei nuovi ideali e di un prete pronto a schierarsi al fianco dei vincitori.

L'ingorgo - Una storia impossibile


1979 – Drammatico
Recitazione (Germana)
3.7 3.7

Su un'autostrada nei pressi di Roma si crea un tremendo ingorgo che blocca centinaia di persone per due giorni: la situazione, incattivendo gli animi, spingerà i vari personaggi coinvolti nella vicenda a tirare fuori la parte peggiore di sè mettendo in luce la cattiveria e la precarietà dell'uomo.

In nome del Papa Re


1977 – Drammatico
Recitazione (Teresa)
4.2 4.2

Roma 1868. La contessa Flaminia ha avuto in segreto un figlio naturale, Cesare, da una fugace relazione con monsignor Colombo, giudice in crisi del tribunale papalino. Quando Cesare viene arrestato per cospirazione, la nobildonna cerca di salvargli la vita raccontando tutto all'ex amante.

Qui squadra mobile


1973 – Poliziesco
1976 – Recitazione – 1 episodio
3.5 3.5

Doppia Vela Ventuno alla Centrale. Non è un taxi ma il richiamo dei poliziotti italiani al loro capo Antonio Carraro. Che con paterna indulgenza e integerrima onestà coordina il lavoro di un pugno di funzionari rispettivamente a capo delle sezioni rapine, omicidi, furti, buoncostume e polizia femminile. C'è spazio e tempo, qualche volta, per dissentire dal procuratore capo e dal suo rigido sostituto.