Filmografia

Filmografia di Giorgia Bongianni


Don Matteo


2000 – Giallo, Drammatico
2004 – Recitazione (Ornella Gatto) – 1 episodio
3.6 3.6

Detective al servizio di Dio, questo è Don Matteo Bondini: non un sacerdote qualunque ma un ex missionario dal talento un po' speciale. Possiede uno straordinario intuito che, unito alla sua profonda conoscenza dell'animo umano, lo guida con successo nei più tortuosi meandri del delitto. Generoso, semplice, astuto, intuitivo, intelligente, meticoloso, tenace, informale, senza pregiudizi: il suo compito principale è di risvegliare le coscienze. La sua missione: smascherare i colpevoli e far comprendere che, fra Male e Bene, è quest'ultimo l'unica via per vivere bene con sé stessi e con gli altri.

Non smettere di sognare - la serie


2011 –
2011 – Recitazione (Serena) – 8 episodi
3.6 3.6

La favola di Giorgia che sogna di diventare una ballerina, ma anche i sogni di tanti ragazzi che desiderano emergere per dimostrare il loro talento. Sono tanti i giovani artisti che vogliono entrare nel cast di un talent show di successo per essere riconosciuti come veri talenti e vogliono vincere per spiccare il volo nello show business.

Papa Luciani, il sorriso di Dio (MINISERIE TV IN 2 PARTI)


2006 – Drammatico
Recitazione (Bortola Luciani)
2.8 2.8

La storia ha inizio nel 1997 a Fatima, in Portogallo, quando Albino Luciani, al tempo Patriarca di Venezia, è in visita con alcuni pellegrini al santuario della Madonna. Dalla clausura di Coimbra Suor Lucia, unica sopravvissuta dei tre veggenti di Fatima, chiede di poter incontrare Albino. Senza neanche voltarsi, la suora si rivolge a Luciani con l'appellativo di "Santo Padre".

Rita da Cascia (FILM TV)


2004 – Drammatico, Romantico
Recitazione (Caterina Mancini)

Vita e opere nella Cascia di fine 1300 di Margherita Lotti, diventata poi Santa Rita.

Le ragazze di Miss Italia (FILM TV)


2002 – Commedia
Recitazione
0.0

I retroscena del popolare concorso di bellezza di Miss Italia, tra le aspirazioni e sogni delle ragazze che vi partecipano e il lavoro degli organizzatori.