Filmografia

Filmografia di Gina Mascetti


Uomini si nasce poliziotti si muore


1976 – Drammatico, Poliziesco
Recitazione (Maricca)
3.0 3.0

Una donna viene scippata e uccisa brutalmente da due rapinatori a bordo di un motore. Alfredo e Antonio, due poliziotti che lavorano per un corpo speciale che ha totale carta bianca per combattere il crimine, inseguono i malviventi con la loro moto e, dopo un lungo e rocambolesco inseguimento per le vie di Roma, li raggiungono. Un rapinatore muore con la frizione della moto infilzata nella pancia. L'altro è ancora vivo ma gravemente ferito. Alberto gli si avvicina e gli spezza l'osso del collo.

Il santo patrono


1975 – Commedia
Recitazione
5.0 5.0

La popolazione di Ponteparadiso si ribella alla decisione del vescovo che ha sancito il cambio del santo patrono. I cittadini vogliono festeggiare San Satiro Vedovo e non San Silvestro...

Satiricosissimo


1970 – Comico, Commedia
Recitazione
0.0

Franco e Ciccio, camerieri ad una festa in costume da antichi romani, si ritrovano di colpo nell'antica Roma e sventano, grazie a fortuite coincidenze, un complotto di Britannico per uccidere Nerone. Il servizio segreto dell'imperatore li ingaggia, ma la loro incapacità li conduce a combattere contro i gladiatori nel circo.

Pensiero d'amore


1969 – Romantico, Musicale
Recitazione (Signora Tibiletti)
3.5 3.5

Reg, figlio di una famiglia ricca con la quale non va d'accordo, arriva in Italia in autostop. Di lui si innamora Adriana, anche lei benestante, ma Reg le preferisce Paola, una ragazza semplice che però è fidanzata con un amico di Adriana.

A suon di lupara


1968 – Poliziesco, Drammatico
Recitazione
0.0

Costretto a confrontarsi ogni giorno con la mentalità chiusa e antiquata dei suoi concittadini, Claudio Chiaramonti, un magistrato siciliano, cerca quotidianamente di combattere torti e ingiustizie. Ma un dramma colpirà la sua vita quando la moglie, la francese Lucienne, viene drogata e sedotta da un avventuriero. Il figlio che la donna porta in grembo spingerà Claudio a fare i conti con un retaggio culturale che credeva di aver superato.